Il Burro di Karitè è una sostanza che reputo sinceramente meravigliosa, grazie ad un numero incredibile di proprietà e utilizzi possibili.

Oggi scopriremo vedremo insieme:

1) le più importanti proprietà e 12 utilizzi per usare al meglio il burro di karitè

2) I Brand che propongono Burro di Karitè di alta qualità direttamente al pubblico in Italia

Come sappiamo, il Burro di Karitè è utilizzatissimo in moltissime creme viso, compreso quelle biologiche, ma l’utilizzo del Burro di Karitè grezzo è tutta un’altra cosa. Ed è questo che oggi analizzeremo!

Vitamine A, D, E, protezione UV naturale (SPF ~ 6), acidi grassi essenziali, proprietà idratanti, lenitive, antiossidanti, antietà…

Ma un passo alla volta. Scopriamo TUTTI i segreti di questa meravigliosa sostanza!


 Il migliore in assolutoTotalmente grezzoMiglior rapporto qualità prezzo
Prodotto
Naissance - Karitè Biologico

Soapery - Karitè Grezzo

Cosmetic Butters - Karitè non Raffinato
Prezzo 15,99 €12,99 €7,95 €

Burro di Karitè: come scelgo il migliore?

Ricordiamocelo sempre: tutto ciò che è una miscela di burro di karitè, mista ad altre sostanze, NON è burro di Karitè!

Io, nello specifico, uso solo burro biologico, non raffinato. Esistono molti raffinati del Burro di Karitè, che sono completamente inodori e sbiancati, ma è indubbio che il processo di raffinazione rimuova alcune delle proprietà benefiche.

burro-di-karitè-migliore-5Il fatto che sia inodore, nei burri non raffinati, deriva da un processo di purificazione unito ad una aggiunta di fragranze neutralizzanti.
Dunque, l’eliminazione degli odori non va considerata come una vera e propria raffinazione del burro di Karitè, che conserva comunque gran parte delle proprietà benefiche.

Partendo da questa breve premessa, il burro di Karitè “vero” è un burro solido, giallo, dall’odore deciso, ma non sgradevole. Per essere sicuri che abbia conservato il 100% delle proprietà dovrà rispettare queste caratteristiche:

– Consistenza: Solida, non sciolta e non a pezzettini, a volte leggermente grumoso
Colore: panna/beige; il burro di karitè non deve essere totalmente bianco, altrimenti significa che è stato trattato
Odore: deciso, ma non sgradevole. Quando è fresco ricorda l’odore della nocciola.

In ogni caso, in fondo all’articolo troverai i 3 prodotti che a mio parere sono tra i pochissimi a riuscire a mantenere un burro di Karitè puro, o comunque conservato nel migliore modo possibile.
Si trovano tutti e tre su amazon, quindi non c’è pericolo di non trovarli in negozio!

Ricordo anche che sono stati effettuati vari studi tossicologici sul Burro di Karité, i quali hanno confermato nel corso degli anni che non esiste alcuna tossicità o criticità nell’utilizzo anche abbondante della sostanza. Ad oggi non sono mai stati evidenziati effetti collaterali di nessun tipo.

12 proprietà Scientificamente dimostrate

Riconosciuto quindi come deve essere il burro di karitè per essere il burro benefico ricco di proprietà che è possibile sfruttare, vorrei soffermarmi sugli utilizzi principali di questa stupenda sostanza.

burro-di-karitè-migliore-2Ricco di antiossidanti, composti fenolici, acidi grassi essenziali e vitamine A, B, D, E ed F, il Burro di Karité presenta proprietà uniche che lo rendono un rigeneratore cellulare naturale. Ha proprietà cicatrizzanti, antisettiche e antibatteriche, che lo hanno reso famoso nei paesi da cui trae origine col soprannome di “Pianta della Salute”.
La presenza di acidi grassi e steroli vegetali, quali oleiche oleiche, steariche, palmitiche e linoleniche, aggiungono ulteriori proprietà lenitive e antifiammatorie a questa sostanza, che è utile persino per lenire piaghe da decubito in pazienti costretti a letto.
Ma nel dettaglio, ecco un elenco completo di tutte le proprietà e i possibili utilizzi del Burro di Karitè puro.

  1. Idratazione della pelle

La concentrazione di vitamine naturali e acidi grassi nel burro di karitè è la caratteristica fondamentale e principale che lo caratterizza. Queste altissime concentrazioni di nutrienti lo rendono incredibilmente nutritivo e idratante per la pelle. Secondo l’American Shea Butter Institute, il burro di Karitè riesce a riprodurre in maniera eccellente lo strato protettivo della pelle prodotto dalle ghiandole sebacee del corpo, rendendola uno dei migliori trattamenti per pelle secca.

  1. Salvaguardia dei capelli

burro-di-karitè-migliore-3Il burro di karitè è usato in moltissimi prodotti per capelli e con grande ragione. È dimostrato che abbia una serie di proprietà, tra cui la capacità di isolare il capello dall’umidità, mantenere la definizione di ricci, ila protezione del cuoio capelluto e la riduzione della forfora. Inoltre, quando applicato alle radici garantisce notevole volume alle chiome con capelli più sottili.

  1. Distendere le rughe

L’American Shea Butter Institute ha studiato e descritto come l’applicazione di burro di Karitè di alta qualità riduca l’intensità delle rughe già a quattro o sei settimane di utilizzo. Infatti aiuta nella produzione naturale del collagene della pelle e contiene acidi oleici, stearici, palmitici e linolenici che proteggono e nutrono la pelle prevenendone l’ossidazione. Con l’uso a lungo termine, l’uso del Burro di Karitè provoca l’ammorbidimento e il rafforzamento della pelle, nonché la riduzione delle rughe. Risulta particolarmente indicato nella zona del contorno occhi.

  1. Lenire infiammazioni della pelle

Il burro di Karitè ha diversi agenti antinfiammatori, compresi i derivati dell’acido cinnamico. In uno studio del 2010 sul burro di karitè e sui suoi effetti antinfiammatori e chemiopreventivi pubblicati nel Journal of Oleo Science, i ricercatori hanno concluso che “i nutrienti del karitè sono una fonte significativa di agenti anti-infiammatori e anti-tumorali“. Questo, a causa principalmente della presenza dell’acido cinnamico che da origine al cinnamato di lupeol, un composto fortemente antifiammatorio.

  1. Prevenire le smagliature

burro-di-karitè-migliore-4

Esistono diverse scuole di pensiero, e studi scientifici a riguardo non hanno dato risultati ancora inequivocabili. Secondo alcuni studiosi le smagliature non possono essere eliminate che per via laser o chirurgica, tuttavia si trovano molte testimonianze di persone che mostrano come il burro di karité abbia contribuito ad attenuare le smagliature più evidenti. La causa andrebbe ricercata nella sua abbondanza di vitamine e agenti lenitivi utili alla distensione della epidermide. Ma in questo caso il risultato probabilmente dipende molto da persona a persona.

  1. Combattere acne ed eczemi

Sia eczema che acne richiedono trattamenti delicati in modo da non irritare ancora di più le zone colpite. In entrambi i casi un prodotto puro e naturale è favorevole a quello con ingredienti sintetici con profumi.

Lo stato dell’arte a riguardo è molto chiara. Diversi studi dimostrano l’efficacia del burro di karitè per eczemi ed acne da decenni.

Per un eczema, un metodo diffuso è di immergersi in una vasca, quindi applicare il burro di karitè mentre siamo ancora nella vasca con acqua calda. I pori della pelle dilatati assorbiranno i principi attivi del burro di Karitè. Per l’acne tra i metodi più diffusi c’è l’applicazione di un sottile film dopo la pulizia del viso che rimanga a contatto sulla pelle per almeno una decina di minuti.

  1. Mitigare calli e cuticole

Il burro di karitè ha come punto forte la capacità di idratare e ammorbidire la pelle. Non stupisce dunque che sia consigliatissimo come lenitivo per il trattamento dei calli e delle cuticole più fastidiose. Il metodo più diffuso consiste nel mettersi il burro semplicemente prima di andare a dormire, e coprirlo con un panno o con una calza in cotone, lasciando che gli oli essenziali del burro si prendano cura della pelle per tutta la notte.

  1. Antiossidante per la pelle

burro di karitè vitamineIl burro di karitè ha concentrazioni molto elevate di vitamine A, D, F ed E, così come di catechine (che portano al tipico colore giallastro se lo lasciamo troppo tempo all’aria) e altri importanti antiossidanti vegetali, che possono proteggere la pelle da tutti gli agenti ossidanti presenti nell’aria. Esistono diversi studi che suggeriscono come gli esteri dell’acido cinnamico presenti nell’olio di karitè aiutino anche a prevenire dai provocati dalle radiazioni ultraviolette.

  1. Attenuare il prurito delle punture di insetti

Con la sua capacità lenitiva antiinfiammatoria, il burro di karitè è in grado di abbassasse sensibilmente il gonfiore delle punture d’insetto, idratando a fondo la zona colpita. In un tempo minimo solitamente si riesce a far sparire il rossore, come se usassimo un qualsiasi lenitivo da farmacia.

  1. Idratare dopo rasatura e ceretta

Uno degli utilizzi più diffusi in assoluto. Il burro di karitè è spesso sostituito alle creme idratanti post cerette o rasatura. Ricordiamoci che il burro di karitè, quando puro e non raffinato, si presta assolutamente anche a lenire irritazioni della pelle anche dei bambini più piccoli!

  1. Liberare il naso durante raffreddori o allergie

Uno studio pubblicato nel British Journal of Clinical Pharmacology ha descritto come il burro di karitè sia potenzialmente più efficace nel trattamento della congestione nasale rispetto alle gocce anticongestionanti da farmacia. Ai soggetti con la congestione (per lo più associati all’allergia stagionale) sono stati somministrati 2-4 grammi di burro di karitè applicato all’interno della narice “utilizzando il dito indice destro del soggetto”. Le vie respiratorie di coloro che hanno utilizzano il burro di karitè (contrariamente a coloro che utilizzavano le gocce nasali o gelatina petrolifera) sono diventate libere entro 90 secondi dall’applicazione e sono rimaste tali da 3 a 8 ore, migliorando nettamente la capacità respiratoria degli individui.


Viste le numerose proprietà benefiche, non stupisce il successo che sta riscuotendo il Burro di Karitè in ambito cosmetico negli ultimi tempi.
Ovviamente il Burro di Karitè perché sia realmente efficace deve essere non raffinato, e possibilmente di origine biologica.

Mi sono passati per le mani prodotti che reclamavano di essere Burro di Karitè puro di tutti i tipi. Tuttavia, realmente di qualità, ne ho individuati solamente 3, che possono essere trovati anche su amazon, e quindi alla portata di tutti.

Burro di Karitè GREZZO: i 3 Brand TOP

Burro di Karitè Migliore: nr° 3

Cosmetic Butters – Burro di Karitè non Raffinato, 500g

burro-di-karitèCosmetic Butter è una società con sede in UK, che rispetta i massimi standard di qualità e sicurezza europei. Propone due tipologie di burro di Karitè: quello raffinato e quello non raffinato.

La differenza sostanziale è nell’odore e nella consistenza: in questo che consiglio, ossia il NON raffinato l’odore è leggermente più acuto e la composizione leggermente più dura e grumosa.

A differenza degli altri prodotti che ho scelto in questa mini-classifica, questo burro ha una purezza altissima, ma non è 100% biologico. Questo significa che non sono presenti solamente ingredienti di origine organica, ma che nella formulazione finale sono presenti sostanze (per esempio antiossidanti) per salvaguardarne la conservazione. Non lo vedo necessariamente come un aspetto negativo, infatti in questo modo è garantita una resistenza maggiore all’irrancidimento, soprattutto nei periodi più caldi.

Perché l’ho scelto?
In generale, i prodotti naturali e “puri” sono molto costosi. La Cosmetic Butters è riuscita mantenere un prodotto di alta qualità ad un prezzo decisamente conveniente. Non risulta completamente biologico come i prodotti successivi, ma rimane un’alternativa di gran lunga preferibile ai “Burri di Karitè” da supermercato.
Cosmetic Butters – Karitè puro non raffinato – Prezzo: EUR 13,95


Burro di Karitè Migliore: nr° 2

The Soapery – Burro di Karité biologico grezzo, 500g

burro di karitè soaperyAltra anzienda con sede in UK, The Soapery è una giovane azienda specializzata nella produzione di prodotti cosmetici semi artigianali. Dunque anche in questo caso la filiera è UK e tutelata dagli standard di qualità europei.

Parliamo di un Burro di Karitè biologico totalmente non lavorato, ad estrazione meccanica, freschissimo e grezzo. Il Burro di Karitè lo conosco bene e questo ha veramente colore, odore e consistenza tipica del Burro di Karitè non trattato e biologico.

L’unica cosa che purtroppo non ha, è una certificazione da un ente ufficiale (ci stanno lavorando, mi sono informata). Dunque, sebbene io non abbia dubbi sulla autenticità della naturalezza della sostanza, che è il marchio di fabbrica di tutta l’azienda, non abbiamo un ente oggettivo che lo garantisca nero su bianco. Ma rimane lo stesso un prodotto veramente eccellente.

Perché l’ho scelto?
Il Burro di Karitè grezzo, per eccellenza. Manca ancora la certificazione di prodotto 100% biologico, ma posso garantire che si tratta di un prodotto autentico. Mi raccomando, da tenere in frigo!
The Soapery – Karitè Bio grezzo – Prezzo: EUR 15,99


Burro di Karitè Migliore: nr° 1

Naissance – Burro di Karitè non raffinato biologico, 500g

burro di karitè-naissance-1Lo dico subito, il Burro di Karitè della Naissance è il mio preferito.

Partiamo dall’azienda produttrice: Naissance è una società del Galles, registrata nel Regno Unito che risponde a tutti gli standard imposti dalla UE.

In più, su questo prodotto che è garantito biologico, ha certificazione della nota UK Soil Association, garante di tutte le fattorie e filiere di produzione che hanno visto la nascita del prodotto biologico. È l’equivalente di Ecocert in Italia.

Dunque parliamo di un prodotto veramente di eccellenza, burro di karitè biologico al 100% e purissimo (è impossibile garantire una purezza al 100% in un prodotto biologico: esistono sempre possibili tracce di semi naturali, foglie o allergeni di origine naturale a causa del processo meccanico di lavorazione!). Io mi raccomando di mantenerlo in frigorifero, visto che proprio per l’assenza di conservanti tenderà ad irrancidire con i primi aumenti di temperatura!

Perché l’ho scelto?
Controlli a certificazione Europea, società seria, per un prodotto biologico controllatissimo e naturale. A mio parere, il migliore Burro di Karitè biologico in commercio, in assoluto.
Naissance – Karitè Biologico – Prezzo: EUR 16,99


Burro di Karitè: le domande più frequenti

Il Burro di Karitè fa bene alla pelle?

Le alte concentrazioni di acidi grassi e vitamine rendono il burro di karitè un ingrediente cosmetico ideale per ammorbidire la pelle. Come visto, il burro di karité ha anche proprietà anti-infiammatorie e curative. L’uso del burro di karité sul corpo, in particolare sul viso, può condizionare, tonificare e lenire la pelle.

Dopo quanto tempo il Burro di Karitè ha effetto sulla pelle?

Il burro di karitè è una sostanza che si assorbe in pochi minuti sulla pelle. L’effetto emolliente e idratante è immediato, e risulta subito gradevole sulle pelli irritate. L’effetto antiossidante e antiage diventa visibile in almeno 4 settimane.

Come capire se il Burro di Karitè è andato a male?

L’indizio principale di un burro di karitè andato male è l’odore rancido: è molto intenso, ricorda l’olio d’oliva andato male o il cibo andato male. Se il tuo burro di karitè ha un odore rancido, non usarlo. Non utilizzare, invece, il colore come indicatore. Il colore giallo nel burro di karitè grezzo è normale!

Che odore ha il Burro di Karitè (grezzo)?

Se un burro di karitè ha un odore simile alla plastica o conseranti chimici, è probabile che sia stato trattato con un qualche tipo di deodorante o raffinato. Il burro di karité grezzo ha un profumo delicato che è un po’ “terroso o nocciolato”, che può piacere o meno. Ma sicuramente non è inodore!

Qual’è il colore del Burro di Karitè (grezzo)?

Il vero colore del burro di karitè naturale non raffinato va dall’avorio / beige al giallo tenue. In alcuni casi ha un leggero sottotono verde tenue dovuto alla lavorazione

Il Burro di Karitè si può usare tutti i giorni?

Il burro di Karité è ottimo per idratare e lenire la maggior parte della pelle (è comunemente usato nelle creme idratanti corpo e viso), ma va ricordato che il Burro di Karitè GREZZO è leggermente comedogenico. Se hai impurezze sul viso potrebbe limitarne la traspirazione. Per pelli normali o secche non ci saranno problemi.

Posso congelare il Burro di Karitè?

Sì, il Burro di Karitè si può congelare, così come qualsiasi estratto vegetale. Può essere conservato sia in frigorifero (per mantenerlo fino a 3-6 mesi) che in freezer. Nel caso del freezer il Burro di Karitè non verrà danneggiato e potrà essere conservato fino a 24 mesi.


Hai dubbi, domande, o curiosità sull’utilizzo del Burro di Karitè?
Non esitare a chiedermi nei commenti!
E tu, pensi che il Burro di Karitè sia un valido sostituto di alcuni prodotti cosmetici?

Dimmi la tua!
Laura
Ormai ben più sugli "anta" che gli "enta", ho un'esperienza decennale in ambito cosmetico, sia per quanto riguarda la selezione degli ingredienti che per quanto riguarda l'analisi dei makeup. Nella mia carriera ne ho viste -letteralmente- di tutti i colori (stravagantissimi Vip compresi). Nel 2015 ho deciso di aprire un blog di makeup con una mia socia, viste le continue richieste di consigli. Ciò di cui parlo l'ho sperimentato sulla mia pelle...e sulla pelle degli altri!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here