Qual è il migliore massaggiatore elettrico per ogni esigenza? Come sceglierlo al meglio? Oggi vedremo i migliori in commercio in Europa, e commercializzati anche in Italia.

Abbiamo avuto la fortuna di poterne testare diverse decine e siamo riusciti a creare una classifica aggiornata sui più efficaci.

Vedremo infatti i migliori massaggiatori elettrici per rapporto qualità prezzo:

  1. per un’intera seduta massaggiante
  2. per il collo e zone particolari del corpo
  3. per i piedi (e per i calli!!)
  4. per la schiena
  5. per la cervicale e le spalle

Io per prima, non conoscevo i massaggiatori elettrici fino a pochi anni fa.

Avevo sempre dato per scontato che un massaggio dovesse essere per forza fatto da una persona, ma la realtà è che con un buon massaggiatore elettrico potremmo ottenere anche risultati migliori.

Non solo con un’unica spesa piuttosto limitata porteremo a casa un prodotto professionale.
Ma potremo risparmiare su tutte quelle che sono delle costose sedute in un centro fisioterapico.

Iniziamo subito facendo un po’ di ordine.

Come scegliere il massaggiatore elettrico in 5 punti:

1) Tipo di massaggiatore

massaggiatore elettrico macchinaCi sono diversi tipi di massaggiatori che si possono prendere in considerazione prima di decidere. Si possono trovare in commercio infatti massaggiatori per la schiena, corpo, collo, spalle o altre parti specifiche.

Ognuno poi richiederà determinate caratteristiche. Per esempio, potrebbe non essere necessario un massaggiatore per i piedi di grosse dimensioni, ma la schiena richiederà sempre invece un massaggiatore il più ampio possibile.

Come ci sono diversi tipi di massaggiatori realizzati appositamente per un tipo di massaggio, è possibile trovare anche massaggiatori multifunzione che possono essere utilizzati in varie parti del corpo.

In questo senso è importante fin da subito sapere la parte del corpo (o le parti del corpo) che hanno più bisogno del massaggio. In questa maniera saremo subito in grado di capire qual è la tipologia di massaggiatore più adatta alle nostre esigenze.

2) Uso

massaggiatore elettricoAltra cosa importante da considerare è prevedere se lo utilizzerai a casa o in ufficio. Utilizzare un massaggiatore a casa non necessita per forza un massaggiatore elettrico di tipo professionale, ma come vedremo si trovano soluzione eccellenti anche a prezzi ragionevoli.

Bisogna sempre considerare come si utilizzerà il massaggiatore e dove lo si utilizzerà.

Alcune persone lo useranno alla scrivania mentre lavorano, dunque cercheranno qualcosa di ergonomico che non sia anche in grado di non occupare troppo spazio.
Altri preferiranno riposare e isolarsi, godendosi a pieno il massaggio, e anche in questo caso ci sono soluzioni differenti.

3) Teste

massaggiatore elettrico testeLe teste del massaggiatore ti permettono di scegliere quale tipo di massaggio sarà più adatto per te. Alcuni massaggiatori arrivano con più teste, il che rende difficile la scelta. La cosa buona di avere teste intercambiabili è che puoi scegliere la testa giusta per le tue esigenze.

Se hai bisogno di qualcosa con potere penetrante, lenitivo, o al contrario non ne hai idea, faresti meglio a cercare un massaggiatore che ti permetta di cambiare le teste. Se viene fornito con le teste extra, è possibile utilizzare il massaggiatore per altri usi.

4) Velocità

La velocità massaggiante influenza certamente il massaggio che scaturirà dal massaggiatore. Alcuni massaggiatori hanno la possibilità di variare la velocità, altri no. La possibilità di cambiare velocità di massaggio è una caratteristica importante di qualsiasi massaggiatore.

In generale velocità maggiori aiutano a distendere contratture e situazioni più problematiche, mentre testine massaggianti a minori velocità vengono usate per massaggi di semplice rilassamento.

5) Portabilità

massaggiatore elettrico testeSe viaggi molto, dovresti cercare un massaggiatore che sia abbastanza comodo da poterlo trasportare ovunque con te. Non importa se guidi o sei fermo in un sedile di aereo, l’uso di un massaggiatore portatile aiuterà il tuo corpo a rilassarsi e rigenerarsi durante il tragitto.

I massaggiatori che abbiamo scelto sono tutti piuttosto leggeri e il concetto della portabilità e della comodità di trasporto è un aspetto di cui abbiamo tenuto attentamente conto.

Benissimo! Vediamo 6 massaggiatori elettrici migliori per ogni esigenza!

Massaggiatore elettrico: Classifica [Aggiornata]

Massaggiatore elettrico: la migliore seduta massaggiante

6) Intey – Sedile Massaggiante Shiatsu

massaggiatore elettrico inteyUna seduta massaggiante è un dispositivo studiato per massaggiare tutta l’area che va dalle cosce alla parte superiore delle spalle, concentrandosi su tutta la muscolatura e della colonna vertebrale e della zona lombare.

Parliamo di una poltrona massaggiante che è una best buy della categoria, con un prezzo che fra tutte è quello che ci ha convinti di più.

Ergonomica, particolarmente confortevole, con arresto automatico dopo 15 minuti di lavoro e varie modalità di massaggio fra cui quella riscaldante. Le aree massaggianti sono 3, ma sono regolabili in altezza in modo da godersi a pieno il massaggio nel punto di cui si ha più bisogno.

La seduta stessa è regolabile in altezza, rendendola adatta a qualsiasi statura. Perfetta per chi vuole metterla sulla sedia in ufficio o perfino nel sedile della macchina per ottimizzare i tempi di massaggio.

Davvero ben svolto il massaggio Shiatsu della schiena, zona lombare e di tutta la parte fra le spalle e il collo.
Si tratta di un massaggiatore elettrico davvero eccellente, che risulta perfettamente efficace anche mentre si è seduti alla scrivania a fare altro.

Conclusioni:
Una soluzione gettonatissima per chi sta seduto molte ore al giorno. Le testine massaggianti aiutano a rilassare i muscoli, dalle cosce alla schiena al collo e cervicale.
Un rapporto qualità prezzo eccellente, che la rende la seduta massaggiante migliore che abbiamo provato fino ad ora.
Intey – Sedile Massaggiante Shiatsu – Prezzo: 129,99 euro


Massaggiatore elettrico: il migliore per piedi (e calli)

5) Homedics – Idromassaggiatore Plantare

massaggiatore-elettrico plantare homedicsFra i massaggiatori elettrici, non possiamo non citare un buon massaggiatore plantare.

Homedics è fra le aziende leader nei prodotti per la persona, e l’idromassaggiatore plantare è uno dei prodotti più di successo da loro creati.

I vantaggi di questo articolo sono molteplici. Intanto si può usare per massaggiare i piedi con o senza acqua.
In secondo luogo va detto che la funzione riscaldante dell’acqua, unita al massaggio della zona plantare e veramente rilassante.

Le funzioni sono sostanzialmente due: il massaggio della pianta del piede grazie ai 4 rulli massaggianti integrati (idromassaggio) e la vibrazione per riattivare la circolazione sanguigna.

Poiché è tarato per un piede di taglia massima fino al numero 47, chiunque resti sotto questa dimensione dei piedi potrà godersi a pieno le funzioni di questo idromassaggiatore, senza preoccuparsi dell’uscita di gocce, che noi abbiamo verificato non uscire dal recipiente principale.

Va notato che può essere un’ottima soluzione per trattare e lenire i calli, naturalmente grazie al massaggio in presenza di acqua calda. È anche molto utilizzato per la riattivazione della circolazione sanguigna, grazie al movimento vibratorio che caratterizza una delle sue funzioni.

Conclusioni:
Un massaggiatore di qualità TOP, capace di ammorbidire e lenire i calli, e riattivare la circolazione sanguigna dei piedi. Il tutto in una confortevole acqua calda che rilassa davvero enormemente. Un articolo non essenziale, ma di cui alcuni (e alcune!) di noi non possono più fare a meno.
Homedics – Idromassaggiatore Plantare – Prezzo: 69,90 euro


Massaggiatore elettrico: Testa massaggiante

4) iKeepi – Massaggiatore Palmare

massaggiatore elettrico ikeepiLa testa massaggiante è una soluzione massaggiante particolarmente adatta per lavorare in punti specifici della schiena.
Infatti è in grado di raggiungere punti che magari per altri massaggiatori possono risultare scomodi.

Fra i punti di forza c’è la grande facilità di trasporto, grazie alla leggerezza, e la possibilità di raggiungere qualsiasi punto del corpo.

In più, va fatta una nota di merito alle tante testine che sono presenti per permettere varie alternative di massaggio. Unite alle 5 modalità di massaggio e ai 6 livelli di intensità, lo rendono uno dei massaggiatori elettrici con più alternative in assoluto dal punto di vista massaggiante.

Si presta molto bene a rilassare i muscoli dopo sforzi, o a distenderli da eventuali contratture.

Lo consigliamo più ad un pubblico che necessiti di un massaggio specifico e “portatile”, magari dopo un’attività fisica, piuttosto che come massaggio rilassante da utilizzare sulla poltrona di casa.
Per quest’ultimo caso vedremo soluzioni migliori più avanti.

Conclusioni:
Un massaggiatore portatile leggero e comodo. Perfetto per chi cerca un massaggio dopo attività fisiche o per chi vuole indirizzare le 8 testine massaggianti in un punto specifico del corpo.
Il relax è limitato dal doverlo tenere con una mano, e dunque lo consigliamo più a chi ha esigenze specifiche muscolari (come chi fa attività sportiva).
iKeepi – Massaggiatore Palmare – Prezzo: 34,99 euro


Massaggiatore elettrico: adatto a tutto il corpo

3) MaxKare – Cuscino Massaggiante

massaggiatore elettrico maxkare-1Come già evidenziato in precedenza, un’ottima soluzione è quella di utilizzare un massaggiatore elettrico tuttofare.

È proprio questo il grande vantaggio di un cuscino massaggiante come quello che abbiamo promosso nella nostra classifica di MaxKare.

Questa tipologia di cuscini è facile da utilizzare e si presta posizioni multiple a seconda della necessità. Si va dalla classica zona cervicale, alle gambe, a tutta la schiena o la zona lombare.
In particolare noi lo consigliamo particolarmente come massaggiatore per la parte bassa della schiena.

Ce ne sono tanti in commercio, e noi abbiamo scelto questo perché ottimo come rapporto qualità prezzo. Infatti ad una cifra contenuta si dispone di un massaggiatore davvero completo di tutte le funzioni essenziali per un cuscino massaggiante.

Innanzitutto comprende 4 punti massaggianti che non sono troppo duri, ma risultano perfetti per un massaggio efficace senza essere doloroso. Le rotazioni sono con massaggio ad impastatura, utili a promuovere la circolazione sanguigna.

Apprezzata anche la modalità riscaldante (opzionale), che aiuta a rilassare i muscoli più in tensione. Anche il massaggiatore elettrico maxkare-2cinturino regolabile è davvero utile e comodo, e permette di fissare il massaggiatore in qualsiasi parte del corpo, lasciandolo lavorare in autonomia.

A livello di sicurezza è dotato di materiali protettivi anti surriscaldamento, e di una funzione automatica di spegnimento dopo 15 minuti di massaggio, che è il tempo ideale per sedute di massaggio sullo stesso muscolo.

Nel lato posteriore è presente una striscia di velcro che permette eventualmente di fissarlo a posizioni sollevate di poltrone, sedili di auto o divani.

Nell’utilizzo di tutti i giorni noi lo abbiamo trovato davvero comodo e pratico, capace di adattarsi praticamente a qualsiasi esigenza massaggiante che si rivelerà necessaria.

Conclusioni:
Un massaggiatore tuttofare, perfetto anche per trattare contratture o infiammazioni. La comodità di utilizzo lo rendono un acquisto gettonatissimo in tutto il mondo, e noi per primi lo consigliamo per l’efficacia dei risultati e la qualità dell’apparecchio.
MaxKare – Cuscino Massaggiante Shiatsu – Prezzo: 31,99 euro


Massaggiatore elettrico: il migliore rapporto qualità prezzo

2) Naipo – Massaggiatore a spalla Shiatsu

massaggiatore elettrico naipo-1Naipocare è una società di prodotti tecnologici per la cura della persona di medio alto livello.

Fra le tante presenti sul mercato è sicuramente la più nota e popolare visto l’ottimo rapporto qualità prezzo degli articoli.

Questo massaggiatore elettrico cervicale è il prodotto più popolare della gamma, e dopo averlo provato abbiamo capito il perché.

Si tratta sostanzialmente di un prodotto completo, un massaggiatore Shiatzu che nasce per spalle, collo e cervicale, ma che si adatta perfettamente a fare da massaggiatore per la schiena, regione lombare o gambe.

Le caratteristiche tecniche comprendono tutto il necessario per un massaggio di buon livello: 8 testine di massaggio, 3 livelli di velocità, inversione del verso di massaggio dei rotori, funzione riscaldante.

Tramite l’impugnatura ergonomica è possibile tirare il massaggiatore più o meno forte sulla zona del corpo, in modo da essere noi a regolare l’intensità più adatta a seconda delle esigenze.

massaggiatore elettrico naipo-2La particolare conformazione si presta anche per massaggi alla schiena, lombari, alle cosce, glutei o polpacci.

La funzione riscaldamento è davvero gradevole, con una temperatura adatta a sciogliere i muscoli e ad attivare la circolazione, senza rischiare mai di surriscaldare la zona interessata.

L’unico limite è la lavabilità del prodotto, che non comprende un rivestimento sfoderabile, ma solo una pezza in tessuto che separa i cuscini dell’apparecchio dalla pelle dell’utilizzatore.
Alla lunga un po’ di sudore passa, rendendo non completamente impearmeabilizzato il rivestimento del massaggiatore.

In ogni caso un massaggiatore eccellente, soprattutto per l’ottimo rapporto qualità prezzo.

Conclusioni:
Un massaggiatore perfetto per chi cerca un buon prodotto spendendo una cifra giusta. Solo qualche anno fa sarebbe stato impensabile trovare un prodotto a questo prezzo.
Manca di qualche accorgimento e non è costruttivamente solido come quello che vedremo in seguito, ma resta un prodotto eccellente per il rapporto qualità prezzo espresso.
Naipo – Massaggiatore a spalla Shiatsu – Prezzo: 49,99 euro


Massaggiatore elettrico: il migliore in assoluto

1) Donnerberg – Massaggiatore cervicale

massaggiatore elettrico donnerbergSenza ombra di dubbio il meglio per qualità costruttiva e affidabilità nel tempo.

Non dico che il solo fatto che sia made in Germany sia sempre sinonimo di eccellenza. Tuttavia in questo caso la differenza rispetto alla concorrenza è percepibile appena lo si tocca con mano, e giustifica decisamente il prezzo.

Donnerberg è un’azienda leader nel settore degli accessori per il benessere della persona, e il massaggiatore cervicale di cui parliamo è uno dei fiori all’occhiello dell’azienda.

8 testine massaggianti, 3 velocità impostabili, 2 sensi di rotazione per un massaggio Shiatzu a regola d’arte: quando lo si prova non lo si distingue da un massaggio reale di una persona.

Fra le varie funzionalità troviamo anche la microvibrazione (che aumenta l’efficacia del massaggio) e 2 modalità calore, caratteristiche che si prestano perfettamente a sciogliere le tensioni muscolari favorendo il rilassamento.

È un prodotto dal design studiato per risultare ergonomico su diverse parti del corpo. Lo abbiamo provato praticamente ovunque, con ottimi risultati. Dal collo e la zona cervicale alla schiena, zona lombare fino ad arrivare alle cosce.

Tra l’altro il rivestimento è rimuovibile tramite cerniera e lavabile facilmente in lavatrice.

Infine, per sottolineare la qualità del prodotto, Donnerberg regala 7 anni di garanzia completa, con sostituzione del prodotto in caso di problemi di qualsiasi tipo.

Semplicemente, un prodotto realizzato per durare ed essere realmente efficace, resistendo anche alla prova del tempo.

Conclusioni:
Il massaggiatore elettrico migliore che abbiamo mai provato. Multifunzionale, con diverse regolazioni di intensità, lavabile, e soprattutto costruttivamente eccellente. I 7 anni di garanzia completa non mentono. Un massaggio davvero a regola d’arte, capace di sostituire realmente la mano dell’uomo.
Donnerberg – Massaggiatore cervicale – Prezzo: 189,00 euro


Ecco dunque la nostra classifica, che resta aggiornata costantemente, sui migliori massaggiatori elettrici.

Come sempre per qualsiasi dubbio, curiosità o consiglio sono a disposizione nei commenti! A presto!

Ormai ben più sugli "anta" che gli "enta", ho un'esperienza decennale in ambito cosmetico, sia per quanto riguarda la selezione degli ingredienti che per quanto riguarda l'analisi dei makeup. Nella mia carriera ne ho viste -letteralmente- di tutti i colori (stravagantissimi Vip compresi). Nel 2015 ho deciso di aprire un blog di makeup con una mia socia, viste le continue richieste di consigli. Ciò di cui parlo l'ho sperimentato sulla mia pelle...e sulla pelle degli altri!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here