Shampoo senza parabeni e siliconi: i miei 9 TOP 2021

shampoo-senza-parabeni-siliconi-migliori

Qual è il migliore shampoo senza parabeni attualmente in commercio? Quali sono i migliori shampoo senza siliconi per qualità prezzo?

Oggi rispondiamo a queste domande, e ad altre, grazie ad un’accurata classifica che ci è costata letteralmente mesi di test e analisi INCI.

Sì perché uno shampoo senza parabeni è solo la punta dell’iceberg.

Per capire la qualità di uno shampoo (senza parabeni o meno), ci sono diversi aspetti da considerare.

Ricordo che oggi non parleremo né di shampoo anticaduta di cui abbiamo già visto i migliori, né di shampoo alla cheratina, che sono un’altra categoria che abbiamo affrontato in un articolo dedicato.

Oggi analizzeremo quali sono i 9 migliori shampoo senza parabeni in assoluto e per rapporto qualità prezzo, con una classifica costantemente aggioranta dal nostro staff

Ti potrebbe interessare anche maschere per capelli: le TOP al mondo per qualità dell’INCI.

Shampoo senza parabeni: perché è così importante?

Prima di vedere la classifica dei migliori shampoo senza parabeni, vorrei spiegare brevemente perché sia così importante evitare queste sostanze dagli shampoo.

I parabeni fanno parte di una classe di composti chimici utilizzati da circa l’80% dei prodotti cosmetici.

I parabeni si trovano nei negli alimenti e nelle bevande, anche se da più di dieci anni sono oggetto di attenzione e di studio da parte della comunità scientifica a luce di possibili rischi per la nostra salute.

Intendiamoci, li troviamo in forma naturale nella frutta e nella verdura, dove si ritiene svolgano un ruolo antibatterico e antimicotico. Ma come composti chimici sono potenti battericidi e fungicidi, in grado di assicurare una lunga conservazione a molti prodotti.

Di conseguenza, per anni, a tutti i prodotti sono stati aggiunti questi composti chimici, indispensabili per la conservazione.

Solo recentemente diversi studi scientifici hanno dimostrato come i parabeni siano sostanze che interferiscono con il nostro sistema ormonale. Non solo, ma pares siano causa di diverse forme tumorali, come quello al seno oltre che precursori di problemi alla pelle come dermatiti da contatto e rischio di sensibilizzazione.

Non sono accuse di poco conto, e per questo lascio qui sotto i più importanti studi scientifici a riguardo.

– Detection of esters of p‐hydroxybenzoic acid (parabens) in human breast tumours, Journal of Applied Toxicology by Darbre et al. (2014)
– Paraben esters: review of endocrine toxicity, absorption, esterase and human exposure, and discussion of potential human health risks, Philippa D. Darbre Philip W. Harvey (2008)
– Parabens and their effects on the endocrine system, Molecular and Cellular Endocrinology, by Karolina Nowak, Ewa Jabłońskaa, (2018)

Cinque di questi conservanti tossici sono stati messi al bando dall’Unione Europea, mentre altri due sono concessi in concentrazioni bassissime. Attualmente, con le nuove normative, sulle confezioni dei prodotti l’assenza di parabeni deve essere indicata con la scritta “paraben free”.

Quindi prima di acquistare un prodotto cosmetico impariamo a leggere la sua etichetta, che per legge deve indicare ogni singolo componente.


Shampoo senza parabeni: Classifica [AGGIORNATA]

Shampoo senza parabeni alla cheratina

9. Seliar – Keratin Shampoo

shampoo-senza-parabeni-seliarLo shampoo Seliar è un ottimo prodotto e fa parte della linea professionale Echosline.

Questo shampoo aiuta la ristrutturazione del capello grazie alla formulazione delicata a base di cheratina e olio di argan, che protegge i capelli trattati, rendendoli morbidi, luminosi e vitali.

Inoltre è privo di parabeni, SLS e solfati. È specifico come post-trattamento per permanente e colorazione, deterge e rinforza la fibra dall’interno, proprio perché aiuta a sigillare la cuticola per evitare dispersioni proteiche e rinforza la fibra capillare.

La cheratina è una proteina del capello e si trova in forma naturale proprio nella sua fibra capillare ed è composta da sali minerali, vitamine e amminoacidi. I continui trattamenti cosmetici impoveriscono il capello di questa fondamentale sostanza, che gli assicura forza e bellezza.

Quindi lo shampoo alla cheratina regala un grande beneficio al capello, in particolare se è fragile e sottile, che così viene rigenerato e sanato, ed è la soluzione ideale per il completamento e il mantenimento di un capello trattato e colorato. Infatti usando prodotti contenenti cheratina, le molecole di questa proteina riescono a penetrare nel fusto del capello andando a nutrirlo, idratarlo e ripararlo dall’interno.

Ricco di sostanze antiossidanti, vitamina E, acidi grassi e flavonoidi, questo shampoo svolge un’azione sinergica di prevenzione dell’invecchiamento dei tessuti cutanei e aiuta a calmare pruriti e irritazioni della cute con un utilizzo costante.

In questo modo si ottengono ottimi risultati in termini di resistenza, elasticità, idratazione e nutrizione profonda del capello. Il beneficio è immediato e la morbidezza viene garantita dall’olio di argan, incredibile prodotto che idrata e nutre i capelli in profondità, adatto a capelli secchi, aridi, crespi e spenti.

Quello che differenzia questo shampoo dagli altri è il tempo di azione, poiché per ottenere il risultato desiderato va tenuto sulla testa per almeno 5 minuti. Per ottenere una rigenerazione ottimale, una volta terminato lo shampoo, l’ideale è applicare un balsamo alla cheratina o una maschera rivitalizzante.

La profumazione di Seliar è delicata, i capelli ritrovano lucentezza e luminosità ed è ideale dopo un trattamento a base di cheratina, soprattutto su capelli molto fragili.

INCI

Aqua (Water), Disodium Laureth Sulfosuccinate, Cocamidopropyl Betaine, Sodium Cocoamphoacetate, PEG-7 Glyceryl Cocoate, Xanthan Gum, Coco-glucoside, Glycol Distearate, Sodium Chloride, Dimethicone PEG-8 Meadowfoamate, Parfum (Fragrance), Citric Acid, Glycerin, Guar Hydroxypropyltrimonium Chloride, Polyquaternium-16, Benzyl Alcohol, Butylphenyl Methylpropional, Argania Spinosa Kernel Oil, Linum Usitatissimum Seed Oil (Linum Usitatissimum (Linseed) Seed Oil), Hydrolyzed keratin, Methylchloroisothiazolinone, Polyamide-2, Methylisothiazolinone

Seliar – Keratin Shampoo (1000 ml) – Prezzo: 13,50 euro


Shampoo senza parabeni “da banco”

8. L’Oréal Botanicals – Zenzero e Coriandolo

shampoo-senza-siliconi-loreal-botanicalL’Oreal botanical è una linea di shampoo senza siliconi, parabeni e coloranti.

La consistenza è cremosa, la profumazione deliziosa e aromatica e risulta uno dei migliori shampoo in circolazione.

I capelli rinascono, e diventano sani e forti. Il flacone è piuttosto grande ed ha un pratico dosatore che consente di non sprecare il prodotto.

Lo zenzero è uno dei principali componenti, ed ha grandi proprietà terapeutiche: è un ottimo energizzante, stimola la microcircolazione sanguigna, indispensabile per migliorare il benessere dei bulbi capillari e favorire la crescita dei capelli.

Ricco di oli essenziali, vitamine, minerali, antiossidanti e amminoacidi, aiuta a nutrire il follicolo dei capelli rinforzandoli.

Come vedremo più avanti alcuni ingredienti mi fanno comunque storcere il naso, come per esempio Benzyl salicylate, un estere benzilico dell’acido salicilico che non è certamente naturale e in più è un sospetto allergene. Diciamo che, rispetto ad altri prodotti l’oreal, questo è uno shampoo sicuramente meglio tollerabile.

Ha proprietà sebo regolatrici, utilissime per capelli grassi ed aiuta a prevenire la forfora, grazie alle sue proprietà antisettiche. Può anche regalare riflessi dorati alla colorazione bionda dei capelli. Il coriandolo è ricco di anti ossidanti, omega 3 e omega 6, vitamine, oli essenziali e sali minerali.

L’olio essenziale ha un aroma speziato, con note di frutta secca e di arancio, ed è rigenerante per i capelli, che vengono irrobustiti dall’interno e riacquistano vitalità e lucentezza ed è indicato a chi ha capelli fragili o secchi, a causa di trattamenti invasivi.

Lo shampoo non è aggressivo, va benissimo per capelli sottili e delicati e non stressa il cuoio capelluto.

Parliamo di INCI: l’Oreal, con la linea Botanicals, ha dimostrato una maggior sensibilità al mondo del naturale e molte formule sono abbastanza buone e prive di sostanze dannose per i capelli.

L’ INCI non è propriamete “botanical” come l’Oreal vorrebbe farci credere. Resta quantomeno discutibile, visto che contiene tensioattivi aggressivi e alcuni ingredienti non sono certamente naturali.

Tuttavia resta uno shampoo sena parabeni, e sicuramente più valido e meno aggressivo per la cute rispetto ai prodotti commerciali che troviamo in supermercato.

Per il prezzo a cui è proposto, resta una buona alternativa.

INCI

Aqua / Water, Sodium Laureth Sulfate, Coco-Betaine, Laureth-5, Carboxylic Acid, Cocamide Mea, Isopropyl Myristate, Cocos Nucifera, Oil / Coconut Oil, Sodium Chloride, Sodium Benzoate, Sodium Acetate, Sodium Hydroxide, Peg-60 Hydrogenated Castor Oil. Polyquaternium-10, Salicylic Acid, Limonene, Linalool, Benzyl Salicylate, Benzyl Alcohol, Isopropyl Alcohol, Geraniol, Coriandrum Sativum Seed Oil / Coriander Seed Oil, Ceteareth-60 Myristyl Glycol, Citric Acid, Hexylene Glycol, Glycine Soja Oil / Soybean Oil, Parfum / Fragrance (F.I.L. C191080/1).

L’Oréal Botanicals – Zenzero e Coriandolo (400 ml) – Prezzo: 7,99 euro


Shampoo senza parabeni economico

7. Faith in Nature – Shampoo al Rosmarino

shampoo-senza-siliconi-faith-in-natureFaith in Nature è un’azienda inglese con oltre quarant’anni di esperienza.

La sua fondatrice è una studiosa di erboristeria, grande appassionata di piante, che da New York si trasferì in Inghilterra con la voglia di creare una gamma di prodotti per la bellezza e la cura della pelle a prezzi accessibili, utilizzando fonti naturali e vegetali, che fossero privi di crudeltà sugli animali e fossero rispettosi dell’ambiente.

Considerato al giorno d’oggi in Gran Bretagna uno dei più importanti marchi naturali nella cura dei capelli, a distanza di tanti anni produce oltre 200 prodotti di derivazione naturale tra cui cura dei capelli, cura della pelle e cura della casa.

Non contiene SLS, SLES, (cioè solfati) parabeni o ingredienti sintetici. Non troviamo nemmeno coloranti e profumi sintetici, e vengono utilizzati solo conservanti naturali o certificati ecologicamente.

Considero questo prodotto un ideale shampoo senza parabeni economico, visto il prezzo davvero limitato. E’ anche uno shampoo senza siliconi, quindi molto adatto a chi cerca uno shampoo naturale molto economico.

Inoltre la maggior parte dei prodotti è approvata dalla Vegan Society e non vengono testati sugli animali. È un brand poco conosciuto in Italia, mentre gode di grande successo a livello internazionale. Quindi una volta stabilito che sono prodotti super sicuri, consideriamo lo shampoo al rosmarino: si tratta di uno shampoo bio per tutti i tipi di capelli, ma ha molto incontrato per chi ha capelli grassi, perché migliora la situazione senza irritare la cute.

Pulisce a fondo, lascia i capelli morbidi e profumati. La fragranza è fresca e legnosa, e questa erba così intensamente profumata è originaria del Mediterraneo.

Il rosmarino è apprezzato per le sue qualità astringenti, che aiutano a mitigare eventuali irritazioni del cuoio capelluto ed a nutrire i capelli.

Essendo una pianta dall’elevato contenuto di nutrienti essenziali, oltre a contenere importanti quantità di vitamine B e C, vanta molti benefici. Ha una funzione rivitalizzante, contrasta la caduta e ne favorisce la crescita, agisce come colorante naturale, riducendo la comparsa dei capelli bianchi e grazie al suo potere antimicotico aiuta a risolvere il problema della forfora.

Il rosmarino, grazie alle sue proprietà astringenti, deterge a fodo il cuoio capelluto, donando ai capelli un aspetto lucente e pulito.

Assolutamente uno shampoo non aggressivo, che si può usare tranquillamente anche tutti i giorni. Il più economico fra gli shampoo senza siliconi (Biologici) che conosco. 

INCI

Aqua, Ammonium laureth sulfate, Maris sal, Rosmarinus officinalis leaf extract, Rosmarinus officinalis leaf oil, Glycerin, Melaleuca alternifolia leaf oil, Potassium sorbate, Sodium benzoate, Citric acid, CI 75810, Limonene

Faith in Nature – Shampoo al Rosmarino (400 ml) – Prezzo: 7,90 euro


Shampoo senza parabeni idratante

6. Válquer – Shampoo ultra idratante capelli secchi

shampoo-senza-parabeni-valquerValquer è un marchio spagnolo non molto conosciuto in Italia, che pone massima cura nella ricerca e nello sviluppo di prodotti naturali nel campo della cosmesi.

Ha creato una gamma di prodotti che non contengono tracce di sostanze chimiche nocive come solfati, siliconi, sale, MIT, (potente anti microbico sintetico usato come conservante) parabeni e coloranti.

Questo shampoo senza parabeni possiamo definirlo una maschera energizzante alle proteine del latte idrolizzate, assolutamente benefiche per i capelli, che rimangono morbidi e idratati.

È stato progettato per il trattamento del cuoio capelluto particolarmente sensibile, e con un pH acido e ricco di amminoacidi e semi di soia, mantiene i capelli sani e non produce irritazione alla pelle.

La texture è cremosa, la profumazione deliziosa e persistente e certamente è un ottimo aiuto per capelli disidratati. Ma è anche valido per capelli scoloriti e sfibrati, perché l’uso continuato li rende setosi e morbidi, regalando grandi risultati.

Uno degli elementi cardine di questo prodotto sono le proteine di soia idrolizzate, in grado di ripristinare l’elasticità e migliorare l’aspetto del capello. Hanno un forte contenuto di lipidi, sono ricche di vitamine E, contengono proteine, calcio, magnesio, omega 3 e omega 6, importanti come antiossidanti e sono un ottimo ristrutturante per capelli secchi, deboli e sfibrati. Regalano un effetto protettivo, che evita la disidratazione e li difendono da aggressioni esterne.

Senza dubbio uno shampoo senza parabeni davvero ideale per coloro di noi che hanno capelli particolarmente secchi o sfibrati.

INCI

Aqua, sodium iauroyl methyl isethionate, Cocamidopropyl betaine, peg-120 methyl glucose dioleate, farm. Benzyl alcohol, Stearyl inhydroxypropyldimonium oligosaccharides, trisodium ethylenediamine disuccinate, sodium benzoate, Polyquaternium-7, hydroxypropyl guar hydroxypropyltrimonium chloride, propylene glycol, tocopheryl acetate, benzyl sammie benzoic acid, hydrolyzed milk protein, citric acid, panthenol peg-75 lanolin, hexyl ginnamal, butylphenyl methylpropional, hydroxypropyltrimonium corn/wheat/soy amino acids, benzyl benzoate sodium hydroxide, sorbic acid,. Lactose, limonene linalool gluconolactone, phenoxyethanoi, phenethyl alcohol, caprylyl glycol potassium sorbate, tocopherol calcium gluconate

Válquer – Shampoo idratante capelli secchi (400 ml) – Prezzo: 22,90 euro


Shampoo senza parabeni anticrespo

5. Gyada – Shampoo Anticrespo Bio

gyada shampoo anticrespo biologicoGyada è un marchio italiano che crea formule a base di estratti naturali e olii essenziali, utilizzando ad esempio tè verde e olio di argan, in grado di dare risultati sorprendenti nel campo della cosmesi.

Vengono utilizzati gli ingredienti migliori che si possono trovare in natura, creando prodotti rigorosamente senza paraffina, parabeni, silicone, alluminio, ftalati e di origine animali.

Parliamo di uno shampoo anticrespo, quindi specifico per chi ha queste esigenze. Al di là di questo appunto, io lo ritengo un ottimo shampoo senza parabeni biologico

Guardiamo la composizione dello shampoo: troviamo diversi oli e burri essenziali, tra cui burro di karitè, olio di mandorle, olio di Jojoba e olio di Argan.
L’olio di Argan, in particolare, si compone di acidi grassi, di cui l’80% insaturi (omega 3 e 6) ed è ricco di vitamina E, A, F. In cosmesi è apprezzato per la sua azione emolliente, e l’elevato contenuto di polifenoli e flavonidi contribuisce a mantenere il tegumento perfettamente idratato.

Inoltre, nutre i capelli fragili e sfibrati e riduce la comparsa delle doppie punte. È formidabile in caso di danni ai capelli per eccessivo uso di phon o piastra, perché è un ottimo rimedio per risolvere l’effetto crespo e per nutrire a fondo la fibra capillare, rendendo la capigliatura sana e luminosa.

L’olio di Argan è molto apprezzato nella cosmesi del capello, poiché ha una struttura molecolare simile a quella del sebo naturale e risulta ideale per migliorare l’apporto di sali minerali, vitamine, proteine e sostanze lipidiche.

Anche l’olio di mandorle dolci, che troviamo in buone concentrazioni nella formula, è da apprezzare poiché previene la disidratazione dei capelli, rivitalizza e dona forza a capelli danneggiati e aiuta a ridurre la forfora.

L’olio di mandorole rende questo shampoo molto adatto su capelli secchi, fragili, e deteriorati a causa di tinte, e spesso viene utilizzato in sinergia con altri oli, come nel nostro caso, dove lo troviamo mixato alle proprietà benefiche dell’olio di jojoba.

È una valida soluzione ai problemi di forfora, rinforza i capelli alla radice, ripara i capelli danneggiati ed è utile in caso di capelli grassi ed unti, poiché riporta alla normalità la produzione di sebo.

All’inizio i capelli potrebbero sembrarci secchi, ma nel complesso nutrirà la chioma quindi nel tempo farà un ottimo lavoro. Naturalmente particolarmente indicato se abbiamo i capelli ricci!

INCI

Aqua, Cocamidopropyl betaine, Sodium lauroyl sarcosinate, Glycerin, Rosa centifolia flower water, Centaurea cyanus flower water, Disodium cocoamphodiacetate, Lauryl glucoside, Argania spinosa kernel oil (*), Linum usitatissimum oil (*), Persea gratissima oil, Malva sylvestris leaf extract, Glycine soja protein, Citrus limon peel oil, Sodium PCA, Guar hydroxypropyltrimonium chloride, Tetrasodium glutamate diacetate, Parfum, Citric acid, Sodium benzoate, Potassium sorbate, Limonene, Benzyl alcohol. (*) da agricoltura biologica 

Gyada – Shampoo Anticrespo Bio (250 ml) – Prezzo: 9,90 euro


Shampoo senza parabeni antiforfora

4. Restivoil – Antiforfora Capelli normali e grassi

shampoo senza parabeni restivoilRestivOil è un brand italiano che, fra le altre, ha progettato una linea shampoo senza parabeni pensata per le cuti sensibili e soggette a irritazioni.

I componenti oleosi favoriscono l’equilibrio dell’eccessiva produzione di sebo. Non aggredisce il cuoio capelluto, è ideale come coadiuvante nel trattamento degli stati seborroici e presenta una formulazione molto delicata senza componenti dannosi come parabeni, SLES e SLS.

A onor del vero, l’INCI non è completamente naturale, ma nel complesso è ben tollerabile anche dalle pelli sensibili.

Usato sulla cute è uno shampoo antiforfora poco schiumogeno, che lava i capelli senza appesantirli, e tende a renderli particolarmente lucidi (che può essere un aspetto che si può amare o meno).

Non bisogna spaventarsi per la dicitura “olio shampoo”, perché non è per niente untuoso, ma anzi molto facile da risciacquare. La dicitura è dovuta all’elevata quantità di oli essenziali presenti.

Guardiamo i suoi componenti nello specidico: troviamo come ingrediente principe l’olio di cucurbita che non è altro che l’olio di semi di zucca, ottimo prodotto naturale ricco di carotenoidi, vitamina E, omega-3 ed omega-6. Questo olio è ricco di sali minerali come ferro, zinco e magnesio ed è un ottimo rimedio per rinforzare i capelli deboli, sfibrati e che tendono a diradarsi.

Non dico che può risultare anche un shampoo anticaduta, ma è indubbio che i semi di zucca contengano una quantià di omega 3 tale da essere i rinforzanti naturali per eccellenza.

ll piroctone olamine ha una potente azione antibatterica, antimicrobica ed antinfiammatoria, ed è specifico per curare la dermatite seborroica o la desquamazione cutanea. È un componente studiato per chi ha capelli grassi, poiché regolarizza la produzione di sebo della cute ed è un ottimo coadiuvante antiforfora.

Ne consegue che questo shampoo soddisfa in pieno determinate problematicità, soprattutto per chi soffre di cute grassa, capelli grassi e cerca una soluzione efficace alla lotta alla forfora. In questo senso, può rivelarsi davvero una delle scelte migliori in assoluto.

INCI

Aqua, peg-7 glyceryl cocoate, polysorbate 20, peg-6 caprylic/capric glycerides, peg-18 glyceryl oleate/cocoate, cetrimonium chloride, disodium laureth sulfosuccinate, coco-betaine, sodium tallowamphoacetate, cocodimonium hydroxypropyl hydrolyzed collagen, sodium laureth-11 carboxylate, glycerin, panthenol, sodium pca, propylene glycol, cucurbita pepo seed oil, piroctone olamine. Parfum, imidazolidinyl urea, lactic acid, arginine, salicylic acid, undecylenic acid, tetrasodium edta.

Restivoil – Antiforfora Capelli normali e grassi (250 ml) – Prezzo: 12,90 euro


Shampoo senza siliconi biologico made in Germany

3. Sante – Repair Shampoo Bio

shampoo-senza-siliconi parabeni santeSante è un brand tedesco specializzato in prodotti biologici.

Già che sia fatto in Germania e che sia certificato vegan (oltre che biologico) è un buon indice di affidabilità.

La gamma Sane è ampia, ma quello ristrutturante è lo shampoo senza siliconi e parabeni ce mi piace di più in assoluto.

Si tratta di uno shampoo nutriente studiato per capelli stressati e danneggiati. Deterge delicatamente, ma svolge molto bene il compito.

Nutre e migliora la struttura dei capelli grazie ad una combinazione di estratti vegetali, per lo più grazie alla presenza di olio di oliva biologico.

Ricordiamoci che l’Olio di oliva è sfruttato per il suo esclusivo spettro di acidi grassi in grado di fornire un effetto emolliente e nutriente sulle cuti più irritate. Il tipico esempio è come emolliente per la pelle secca o irritata, che con l’olio d’oliva veniva curata fin dall’antichità!

Interessante anche la presenza di Ginkgo biloba. Il Ginkgo biloba è stato studiato a lungo a causa della capacità di aumentare il flusso sanguigno e fornire nutrienti ai follicoli piliferi, che sono essenziali per la crescita dei capelli e per ridurre la caduta dei capelli.

L’estratto di foglie di ginkgo biloba secondo alcuni può aiutare a diminuire la caduta dei capelli. Senza alcun dubbio ha proprietà vascolarizzanti che possono garantire un maggiore apporto di nutrienti a ai follicoli dei capelli.

Insomma, un prodotto made in Germany, completamente biologico e ad un prezzo che sinceramente è molto al di sotto di altri dello stesso livello.

Se cerchiamo uno shampoo senza siliconi, oltre che senza parabeni, è probilmente una delle scelte più intelligenti che possiamo fare.

INCI

Aqua (Water), Sodium Coco-Sulfate, Lauryl Glucoside, Coco-Glucoside, Inulin, Olea Europaea (Olive) Fruit Oil*, Ginkgo Biloba Leaf Extract*, Aloe Barbadensis Leaf Juice*, Betaine, Arginine, Maris Sal (Sea Salt), Glyceryl Oleate, Citric Acid, Glycerin, Potassium Sorbate, Phytic Acid, PCA Ethyl Cocoyl Arginate, Tocopherol, Hydrogenated Palm Glycerides Citrate, Parfum (Fragrance)**

Sante – Repair Shampoo Bio (500 ml) – Prezzo: 13,90 euro


Shampoo senza siliconi bio made in Italy

2. Benessence – Shampoo Bio con Aloe e Moringa

shampoo-senza-siliconi-biologico-benessenceIl marchio Benessence nasce da una produzione italiana molisana, che lavora in serre posizionate a poca distanza l’una dall’altra, in modo da garantire la rapidità della raccolta e della produzione evitando degradazione dei componenti biologici.

Benessance si pone come linea completa di prodotti per la cura e la salute del corpo e dei capelli a base di vero succo di Aloe Vera. I prodotti sono tutti biologici, senza acqua, vegan e non testati sugli animali.

Lo shampoo Bio non fa ecceszione ed è privo di sostanze di origine petrolchimica, profumi o siliconi. Lo shampoo è a base di puro succo di Aloe Vera, ed ha un pH di 5.5, ideale per un uso frequente, grazie alla sua grande delicatezza.

Non a caso, l’Aloe è usata perchè ricchissima di vitamine, minerali e nutrienti che stimolano il sistema immunitario rendendola un’ottima aggiunta per la pelle ed i capelli. La formulazione che viene proposta è un mix tra l’Aloe, che ha un azione rigenerante e anti-prurito, con l’estratto dei semi di Moringa.

L’Aloe ha una composizione chimica simile a quella della cheratina, una proteina presente nei nostri capelli, così da renderli più morbidi e meno crespi.

Il gel di Aloe contiene degli enzimi naturali che aiutano a rimuovere le cellule morte del cuoio capelluto, favoriscono la ricrescita sana dei capelli e ne prevengono un’eccessiva oleosità e secchezza.

Ricca di proteine, minerali e vitamine è un potente antiossidante ed antinfiammatorio oltre che ottima per riequilibrare il cuoio capelluto contro la forfora e la dermatite seborroica.

Apprezzabili anche gli estratti della Calendula, dell’Inulina e delle proteine del grano, che creano un’azione protettiva, nutriente e ristrutturante verso i capelli fragili e sfibrati.

Considerato che parliamo di uno shampoo senza parabeni, senza additivi chimici e completamente biologico, lo reputo davvero una scelta eccellente per l’uso frequente.
A maggior ragione considerato che è un made in Italy 100%, il prezzo è davvero conveniente.

INCI

Aloe Barbadensis leaf juice, Aqua, Coco-glucoside, Cocamidopropyl betaine, Disodium lauryl sulfosuccinate, Glycerin, Glyceryl oleate, Hydrolyzed wheat protein, Calendula officinalis Flower Extract, Moringa pterygosperma seed extract, Maltodextrin, Inulin, Benzyl alcohol, Tetrasodium glutamate diacetate, Potassium lactate, Sodium chloride, Citric acid, Sodium benzoate, Potassium sorbate, Dehydroacetic acid, Parfum.

Benessence – Shampoo Bio con Aloe e Moringa (250 ml) – Prezzo: 11,50 euro


Shampoo senza parabeni professionale

1. NYK1 – Professional Keratine Aftercare

shampoo-senza-parabeni-nyk1NYK1 è un famoso brand del Regno Unito, specializzato in prodotti ad uso professionale.

È il tipico shampoo senza parabeni nutriente che utilizzano i parrucchieri per donarci una chioma fluente e scintillante dopo qualsiasi trattamento. È un prodotto professionale, lo shampoo regala ai capelli morbidezza e lucentezza, ed un eventuale colore rimane fissato a lungo.

Non contiene solfati, sale, parabeni ed altre sostanze pericolose per il benessere dei nostri capelli, ed è specifico per l’uso sui capelli post-trattamento cheratina e per le tinture, poiché consente di mantenere più a lungo l’effetto di entrambi i trattamenti.

I vantaggi del trattamento alla cheratina che in questi ultimi decenni ha preso piede sono molteplici, perché se effettuata senza prodotti micidiali come la formaldeide, restituisce al capello vitalità, morbidezza e setosità, qualità perse dopo anni di phon, piastra e tinture. Quindi shampoo come questo di cui sto scrivendo, detergono molto bene, senza rimuovere lo strato protettivo di cheratina, curano i capelli e prolungano la durata del trattamento.

È molto importante ricordarsi che dopo la stiratura è vietato utilizzare degli shampoo che contengono solfati perché, se assorbiti dalla cheratina, la proteina perde il suo effetto nutriente.

Sia chiaro che è uno shampoo studiato per i posto trattamenti alla cheratina, ma che possiamo utilizzare tranquillamente anche normalmente!

È ultra valido per tutti i tipi di capelli, non solo per quelli trattati, ed essendo molto delicato e contenendo anche olio di cocco, è adatto a chiunque abbia capelli delicati e ne vuol fare un uso frequente. Così i capelli profumano leggermente di cocco, ed al tatto risultano morbidi e lucenti.

È utilizzato da chi ha le extensions, perché lo shampoo ed il balsamo le lasciano morbide e gestibili, senza nessun effetto crespo e senza nessuna fragilità. Ottimo per i capelli colorati, poiché le colorazioni scure spesso sbiadiscono dopo pochi lavaggi, se si usano shampoo tradizionali.

L’ NYH1 è studiato proprio per mantenere il colore vivo e brillante per molto più tempo.

Una parola sulle proprietà benefiche dell’olio di cocco, che troviamo in buoe concentrazioni nell’INCI. È ricco di grassi saturi, che riparano e nutrono la fibra capillare, è ricco di vitamina E, che aiuta a rinforzare la capigliatura ed è l’ideale per capelli secchi e sciupati, perché aiuta ad idratarli e nutrirli.

Insomma, se cerchiamo uno shampoo senza parabeni, sali o solfati di qualità super professionale, questo è certamente quello che fa per noi.
Se, poi abbiamo appena fatto una tinta, un trattamento stressante per i capelli o un trattamento alla cheratina, lo consiglio più di ogni altro.

INCI

Water, Cocamidopropyl Betine, S-Lauryl Sulphoacetate, Decyl Glucoside, Laurel Sarcosinate, Gliceryn, Peg-150 distearate, phenoxyethanol, Hydrogenated castor oil, Peg-40, Fragrance, Cocos Nucifera

NYK1 – Professional Keratine Aftercare (500 ml) – Prezzo: 25,95 euro


Shampoo senza parabeni: domande e risposte

Cosa sono i parabeni?

I parabeni sono una classe di composti organici aromatici che per la bassa tossicità sono utilizzati come conservanti nell’industria cosmetica, farmaceutica ed alimentare, con funzione battericida e fungicida. Da un decennio, però, sono al centro di dibattiti scientifici per le possibili ingerenze sulla salute dell’uomo e dell’ambiente.

I parabeni sono cancerogeni?

Molte ricerche hanno evidenziato una correlazione tra parabeni applicati per via topica nella cosmesi e il tumore al seno, e come vengono definiti potenziali interferenti endocrini, in quanto possono, anche se in lieve misura, interferire con il sistema ormonale.

Questa controversia è ancora discussa, e se a livello mondiale il loro utilizzo in campo alimentare è autorizzato rispettando concentrazioni inferiori allo <0,1%, in Europa si è deciso di cancellarli dalla lista dei conservanti cosmetici.

Si possono usare i parabeni nei cosmetici?

Nella UE sono autorizzati come conservanti cosmetici due gruppi di parabeni considerati non “invasivi”, ma con diverse limitazioni, per cui la somma delle concentrazioni contenute nel cosmetico non può superare lo 0,8%. Però molti laboratori hanno sostituito queste sostanze comunque dannose con altri conservanti. Per riconoscere questi prodotti, sostituiti agli altri, viene garantita la dicitura “paraben free” sull’etichetta.

Come deve essere uno shampoo senza parabeni?

Impariamo a ricercare shampoo senza parabeni, siliconi ed altri derivati nocivi, ma contenenti estratti di derivazione naturale e privi di sostanze schiumogene aggressive, che tendono a disidratare il cuoio capelluto ed alterano il suo naturale pH.

Gli shampoo che contengono il tensioattivo SLS o SLES hanno un grande potere sgrassante, che però nel tempo creano seri problemi dermatologici. Ecco perché la comunità scientifica suggerisce l’acquisto di detergenti bio-compatibili, cioè privi di solfati, parabeni, siliconi e petrolati.

Perché ci sono siliconi negli shampoo?

I siliconi sono sostanze utilizzate per avvolgere la fibra del capello e districarne la chioma. Non sono biodegradabili, ma soprattutto sono idrorepellenti: creano una barriera sui capelli solo per renderli meglio pettinabili.

A differenza degli oli vegetali, i siliconi impediscono la funzione idratante e curativa dei principi attivi contenuti negli shampoo. Quindi non curano la secchezza della chioma, e quello che si ottiene è solo un risultato temporaneo per avere una chioma brillante e setosa. Possono causare eruzioni cutanee, bruciore e irritazione ai follicoli piliferi.

Fortunatamente le cose stanno cambiando e adesso troviamo prodotti a base di tensioattivi vegetali e di materie prime provenienti da agricolture biologiche, prive di allergeni e profumazioni sintetiche e che agiscono in profondità sul cuoio capelluto, con una pulizia efficace, ma senza aggredire i capelli.

Che ingredienti cercare negli shampoo senza parabeni?

Privilegiamo sostanze naturali, cercando di capire quale prodotto fa al caso nostro, ma evitiamo forme di estremismo. Alcuni shampoo possono contenere sostanze sintetiche ma che, presenti in percentuali ridotte, non provocano danni, ma anzi possono aiutarci a risolvere il nostro problema.

Troveremo nella lista degli ingredeinti (INCI) le varie percentuali partendo dal contenuto maggiore (che nel caso degli shampoo è l’acqua) e via via quelli di minor quantità. Se dovessimo trovare quantità elevate di prodotti dannosi o che non ci convincono posizionati ai primi posti, come ad esempio i tensioattivi non vegetali, allora è meglio cambiare shampoo.

Gli ingredienti di origine vegetale che non hanno subito trattamenti chimici usano la terminologia latina, spesso affiancata da quella inglese, mentre quelli che hanno avuto dei trattamenti chimici hanno il nome in inglese.

Con cosa si sostituiscono i parabeni negli shampoo senza parabeni?

Al giorno d’oggi sul mercato troviamo delle alternative più che valide, in grado di sostituire i parabeni con oli essenziali o conservanti sicuri e ben tollerati. Allo stesso modo si possono sostituire i siliconi con oli e burri vegetali, dalle grandi proprietà ristrutturanti ed emollienti, in grado di “gestire” capelli crespi, ma anche in grado di nutrire un cuoio capelluto delicato e rendere i capelli setosi e lucenti.

Ricordiamoci che non tutti abbiamo gli stessi capelli ed in base alle nostre esigenze non solo bisogna scegliere gli oli essenziali più appropriati mixati allo shampoo, ma anche verificare di non avere allergia a qualcuna di queste sostanze naturali.

Preciso che la quantità di oli presente negli shampoo è equilibrata e non crea problemi, ma ognuna di noi può risultare particolarmente sensibile ad un determinato olio. Il lavoro e la ricerca cosmetica è continua, e va a riformulare gli ingredienti degli shampoo stando attenta alle esigenze fisiologiche del nostro corpo.

Gli shampoo senza parabeni seccano i capelli?

È importante sapere che al primo utilizzo gli shampoo senza parabeni (che solitamente sono a base di prodotti naturali) possono dare luogo a capelli secchi o poco lucenti, ma questo è dovuto alla rimozione dei prodotti chimici utilizzati con gli shampoo precedenti.

Le sostanze funzionali presenti negli shampoo naturali sono i principi attivi contenuti nelle piante, con funzione nutriente, purificante e protettiva

Al contrario, dei buoni shampoo senza parabeni nutriranno nel tempo a fondo la cute, donando dei capelli molto più lucidi e vividi.


Ecco dunque tutto quello che c’è da sapere riguardo gli shampoo senza parabeni.

Per qualsiasi dubbio, domanda o curiosità non esitare a scrivermi nei commenti!

A presto!

Dimmi la tua!

Ormai ben più sugli "anta" che gli "enta", ho un'esperienza decennale in ambito cosmetico, sia per quanto riguarda la selezione degli ingredienti che per quanto riguarda l'analisi dei makeup. Nella mia carriera ne ho viste -letteralmente- di tutti i colori (stravagantissimi Vip compresi). Nel 2015 ho deciso di aprire un blog di makeup con una mia socia, viste le continue richieste di consigli. Ciò di cui parlo l'ho sperimentato sulla mia pelle...e sulla pelle degli altri!

2 COMMENTS

  1. Ciao! Ho trovato molto interessante il tuo articolo, mi piacerebbe avere la tua opinione sulla linea di shampoo solidi di senso naturale sono già al secondo ordine dello shampoo e balsamo rigenerante e lo trovo ottimo mi lascia i capelli morbidi e lucenti uso shampoo solido anche per i bambini un tipo più delicato, mi piacerebbe sapere cosa ne pensi grazie mille ☺️

    • Ciao Isabella! Gran bella segnalazione! Allora, non sono assimilabili come biologici, perchè ne ho guardato uno a caso e ho visto che per esempio contiene BENZYL SALICYLATE, che è un allergene, ma in ogni caso approfondirà l’azienda, perchè mi sembra interessante. Grazie a te per avermela fatta conoscere!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here