Tinta per capelli: quale la migliore? Quale la TOP professionale? Quale la migliore tinta senza ammoniaca? Scopriamole!

La tinta per capelli fai da te, ossia ad uso domestico, è un’àncora di salvataggio per molte di noi.

Le tinte per capelli infatti sono l’ideale per mantenere o rinnovare il look quando non abbiamo tempo, voglia o ci troviamo in circostanze per cui l’unica soluzione è sbrigarsela a casa da sole.

Che sia per coprire i capelli bianchi, perché vogliamo cambiare il nostro look o vogliamo risparmiare, l’importante è scegliere la soluzione migliore per tingere bene i nostri capelli.

Per questo oggi vedremo come eseguire una tintura nel modo giusto, quali colorazioni scegliere e come scegliere al meglio la perfetta tinta semipermanente o meno.

Oggi vedremo le migliori tinte per capelli secondo i professionisti. Scelte per efficacia del risultato, qualità degli ingredienti e bontà della tinta

Le tinte per capelli sono facili da usare e offrono un modo rapido ed economico per aggiornare il nostro look.

Ricordiamoci che la tinta per capelli, a meno di usare tinte nutrienti (che vedremo: sono poche, ma qualcuna c’è) è un trattamento parzialmente stressante per i capelli.

Se notiamo capelli sfibrati, molto fini o secchi, è importante fare seguire la tinta da una maschera per capelli rigenerante.

Alcune aziende mettono campioncini delle loro maschere dentro le stesse confezioni delle tinte per capelli. Io preferisco usare maschere con ingredienti affidabili e riconosciuti per l’effettiva efficacia. Ma indipendentemente da questo, impariamo a prenderci cura dei capelli che vediamo in difficoltà!

PS: se hai domande, dubbi o curiosità, non esitare a scrivermi nei commenti in fondo all’articolo.

Vediamo dunque le migliori tinte per capelli, capaci di durare per diverse settimane e permettere ai nostri capelli di rimanere morbidi, sani e lucenti.


Migliore Tinta per capelli: la Classifica

8. Leganza –  7 Oils Color

tintura-capelli-leganzaNegli ultimi anni sono stati fatti passi da gigante nel campo delle colorazioni e sta prendendo piede il balsamo colorante per capelli.

Leganza è un trattamento di bellezza colorante, non contiene ammoniaca, acqua ossigenata, ed altri ingredienti che possono danneggiare il capello. È una tipologia di prodotto che non schiarisce il capello, ma i pigmenti di colore contenuto nella texture penetrano nella fibra capillare, colorando la cuticola del fusto, senza però intaccare la colorazione naturale del capello.

L’INCI è come quello di un balsamo, con l’aggiunta di molecole coloranti. I nutrienti presenti sono argan, macademia, avocado, jojoba, karitè, mandorle e oliva. Il prodotto è di discreta qualità e funziona bene, il colore è pieno ed è l’ideale per fare un ritocco.

Si tratta di una tinta per capelli fai da te che colora in maniera delicata e i cui attivi nutrienti garantiscono morbidezza, idratazione e “zero crespo”. Copre leggermente i capelli bianchi e la consistenza è equilibrata.

A molte però i capelli rimangono parecchio secchi, ma con un impacco ricostruttivo il problema si pu risolvere. Certamente il risultato è bello, ma dopo 5-6 lavaggi la brillantezza del colore perde un po’, un problema comune fra le tinte naturali.

Consiglio di applicare questa tintura-balsamo dopo aver lavato ed asciugato i capelli. Si può procedere con un pennello o un paio di guanti, facendo penetrare bene il prodotto con un buon massaggio sulla cute. Una volta applicato, possiamo indossare una cuffia protettiva e lasciar agire a seconda del capello.

Ricordiamoci anche che i tempi di applicazione di queste tipologie di tinte per capelli sono piuttosto elevati. Superano i 60 minuti. Dunque è una tinta che va usata quando abbiamo un po’ di tempo a disposizione!

Leganza –  7 Oils Color, 60ml – Prezzo: 9,90 euro


Tinta capelli economica

7. L’Oréal Paris – Casting Crème Gloss

tinta-capelli-loreal-castingLa colorazione Casting dell’Oreal copre molto bene i capelli bianchi, così da regalare ai capelli sfumature e riflessi visibili sia alla luce naturale che a quella artificiale.

Si può scegliere tra le 20 nuance disponibili, che rispettano la fibra capillare, cercando di mantenere il colore di base, ravvivandolo con la tinta che più si avvicina. Nella confezione si trova il foglio illustrativo, e tutto il kit per procedere all’applicazione.

Si tratta di un colorante senza ammoniaca che permette di schiarire o scurire il colore del capello di un tono. Infatti è valido per chi cerca un cambiamento di colore non definitivo e vuole mascherare i primi capelli bianchi con una colorazione vicina alla naturale, ma ricca di riflessi intensi, tono su tono.

La profumazione è ottima, ed il trattamento post-colorazione che si applica al termine per un paio di minuti è gradevole e lascia i capelli davvero morbidi.

È valida come tinta per la ricrescita, perché copre l’intero fusto del capello. Casting è la colorazione ideale sia per la copertura di capelli bianchi sia per arricchire di riflessi una tintura ultra naturale ed è semplicissima da fare a casa.

La colorazione senza ammoniaca non irrita il cuoio capelluto e dona lucentezza ai capelli. Il colore con i lavaggi tende a sbiadire, ma questa è una prerogativa di tutte le tinte prive di ammoniaca e di sostanze dannose ai capelli.

Concludo dicendo che…

Un tinta per capelli efficace, pur costando davvero pochissimo. Gli ingredienti non sono il massimo, e risultano un po’ aggressivi per le cuti più sensibili. Ma per il prezzo a cui è proposta non si può davvero chiedere di più.

L’Oréal Paris – Casting Crème Gloss, 120ml – Prezzo: 7,90 euro


Migliore tinta capelli supermercato

6. Garnier – Olia Colorazione Permanente

tinta-capelli-garnierLa tinta capelli senza ammoniaca di Garnier è un trattamento di che possiamo trovare anche in supermercato.

Questa tinta per capelli contiene una buona quantità di oli essenziali. La formula riesce a fissare i pigmenti nella struttura del capello, regalando una bellissima colorazione che dura a lungo, coprendo i capelli bianchi e migliorando la qualità del capello e del cuoio capelluto.

Per facilitare l’applicazione, Garnier ha proposto un dosatore con beccuccio, che permette di non trascurare alcuna ciocca e di non sporcare. Olia è composto da olio di girasole e di camelia, conosciuti per favorire morbidezza e un colore brillante.

Le proprietà benefiche dell’olio di girasole sono conosciute, grazie alla sua ricca composizione chimica, in primis l’acido oleico, uno degli elementi che costruiscono le membrane delle cellule e in grado di ricostruire la loro struttura danneggiata e prolungarne la longevità.

Ho apprezzato la presenza di acido linoleico, dalle grandi proprietà antiossidanti.

Tuttavia devo dire che la qualità del colore non è gran chè. Non risulta naturale a meno di non utilizzare la stessa identica tinta dei nostri capelli.

Inoltre questa tinta per capelli tende a sbiadire un po’ ogni volta che si fa uno shampoo. Tuttavia anche in questo caso parliamo di una tinta temporanea, dal prezzo più che accessibile.

Concludo dicendo che…

Senz’altro una buona tinta per capelli capace di durare circa una settimana. O comunque non oltre i 3-4 lavaggi. Il colore però risulta naturale e gradevole.

Garnier – Olia Colorazione Permanente, 60ml – Prezzo: 8,90 euro


Tinta per capelli naturale senza ammoniaca

5. Garnier – Herbalia Color vegetale 100%

tintura-capelli-naturale-garnierHerbalia è un’altra tinta per capelli firmata Garnier.

Piuttosto naturale, non danneggia i capelli e viene proposta con una gamma molto ampia di tinte per capelli in polvere.

Non è una tinta chimica, ed è valida anche sui capelli bianchi, ai quali regala riflessi naturali.

L’INCI è discreto, troviamo una polvere già preparata, contenente hennè, indigo e cassia, erbe tintorie. Le tinte naturali sono un’alternativa ideale alle tinte chimiche, ma vanno molto bene per i capelli sottili e piatti, perché i pigmenti coloranti avvolgono la cuticola e si legano alla cheratina.

Studiamo queste sostanze naturali: l’erba tintoria per eccellenza è l’hennè rosso, che colora di rosso o arancione i capelli bianchi o chiari e regala riflessi rossi ai capelli scuri. È l’unica erba tintoria che riesce a colorare i capelli bianchi, ma se abbiniamo la sua molecola tintoria ad altre erbe tintorie come indigo e cassia, si otterranno delle meravigliose sfumature castane, in base al mix che è stato preparato.

L’hennè nero è l’indigo, e permette di ottenere varie tonalità di castano, dal più chiaro al più scuro, sempre in base alla percentuale del prodotto. La cassia è conosciuta come hennè neutro, è un’erba curativa, con proprietà antibatteriche, e dona luminosità, forza e volume a capelli deboli e sfibrati, senza alterare il colore.

Dona riflessi biondi a capelli chiari, e aggiunta all’hennè ed all’indigo determina le varie tonalità di castano, e dà maggiore corposità ai capelli sottili. Herbalia non è aggressivo, e si applica come una normale tintura, ma attente, perché l’hennè sporca qualsiasi cosa.

Concludo dicendo che…

Ricordiamoci che usando un prodotto naturale su capelli trattati chimicamente il risultato finale potrebbe discostarsi un poco da quello desiderato. I tempi di posa sono più lunghi e la tenuta del colore è meno duratura, ma essendo una tintura naturale è possibile ripeterla spesso senza danneggiare i capelli.

Garnier – Herbalia Color vegetale 100%, 60ml – Prezzo: 13,00 euro


Migliore tinta per capelli ad applicazione rapida

4. Bionike – Shine On 10 minutes Fast

tinta-capelli-bionikeSe siamo in cerca di una tinta per capelli castano scuro, di facile applicazione, tempi di posa veloci e discretamente resistente, Bionike fa per noi.

Bionike è certamente un brand che alza l’asticella.

Chi desidera coprire i capelli bianchi, ravvivare o modificare il colore dei propri capelli con un prodotto ad alto profilo di tollerabilità troverà in questa tinta per capelli fai da te una preziosa alleata.

L’applicazione è semplice ed il tempo di posa si aggira attorno ai 10 minuti. Si risciacqua con shampoo e balsamo inclusi ed è tutto fatto. L’effetto coprente dei capelli bianchi è molto buono ed è valido anche per la ricrescita. Il colore ha una buona durata anche dopo molti lavaggi ed i capelli rimangono morbidi e lucidi.

La texture è cremosa, leggermente profumata, ma per nulla pesante. È delicato e ipoallergenico, non irrita la cute e non è aggressivo sui capelli lunghi già sottoposti ad altre tinture.

Essendo una tinta molto attenta a livello dermatologico, priva di conservanti e allergeni, va molto bene anche in gravidanza. Per contro, la vivacità del colore dopo qualche settimana sbiadisce.

Shine on è una tinta per capellli senza ammoniaca, senza resorcina, senza parafenillendiammina, senza conservanti, senza glutine.

La profumazione è delicata e studiata per pelli sensibili e le nuove tinte svolgono anche un’azione ristrutturante e protettiva grazie alla presenza di olio di melograno, che protegge la cuticola del capello e grazie alla sua azione rigenerante è d’aiuto nel trattamento di capelli secchi e sfibrati.

Interessante la presenza nell’INCI delle proteine nobili del cashmere, ricche di cheratina, che svolgono un’azione riparatrice della struttura cheratinica. Per ultimo troviamo le proteine del riso, ideali per persone con il cuoio capelluto sensibile e che sono inclini ad allergie. Questa proteina aumenta la capacità dei capelli di trattenere l’acqua e quindi viene considerata idratante.

Concludo dicendo che…

Arriviamo al dunque. La tinta per capelli di Bionike è una delle mie preferite, capace di resistere a lungo e di non essere aggressiva sulla cute.
Peccato solo che non disponga di numerose tinte. Per questo la consiglio nel colore castano scuro. Su quello non ci si può sbagliare.

Bionike – Shine On 10 minutes Fast, 120ml – Prezzo: 16,90 euro


Migliore tinta per capelli professionale senza ammoniaca

3. Schwarzkopf – IGORA Royal Premium

tinta-capelli-professionale-SchwarzkopfSchwarzkopf è indubbiamente un brand studiato per l’alta gamma, e in questa tinta per capelli non si smentisce.

Igora Royal è una tinta professionale adatta tanto per la ricrescita quanto per donare nuova luminosità a qualsiasi chioma.

Partiamo dall’INCI. Ci accorgiamo subito che contiene speciali ingredienti come l’estratto di moringa oleifera, in grado di proteggere i capelli durante la tintura grazie ad un delicato film lipidico.

La moringa è un forte antiossidante, ricca di vitamine e sali minerali. Conosciuta come la pianta dei miracoli per le sue numerose proprietà curative, contiene ferro e proteine, idrata, ma soprattutto è conosciuta per la capacità nutriente dei follicoli.

La colorazione in crema Igora dona un colore intenso a lunga durata ed è una delle poche tinte per capelli capace di donare una copertura dei capelli bianchi al 100%.

È arricchita con una formula che permette di ottenere un colore più intenso, fissando i pigmenti di colore nella fibra capillare. Il capello viene nutrito durante la colorazione ed il risultato è una eccellente lucentezza dai riflessi brillanti.

La pigmentazione è davvero di alta qualità e deisamente naturale. La copertura è eccellente e anche la gamma di colori è davvero ampia, con un ventaglio studiato per coprire le esigenze di un professionista.

Si tratta di una tinta per capelli adatta anche per un ritocco: in questo caso si applica partendo dalle radici e coprendo bene la parte da trattare, poi quello che rimane si può passare velocemente sulle estremità dei capelli, per donare maggiore lucentezza.

Concludo dicendo che…

Schwarzkopf è un brand tedesco che propone da decenni ormai soluzioni professionali per i capelli.
La gamma Igora propone un ventaglio di tinte per capelli studiate per soddisfare qualsiasi parrucchiere. Adatta sia per coprire i capelli bianchi, che per rafforzare colore e lucentezza di alcune zone di capelli.

Schwarzkopf – IGORA Royal Premium, 60ml – Prezzo: 10,90 euro


Migliore tinta per capelli professionale senza ammoniaca

2. L’Oréal Pro – Colorazione ad Ossidazione Inoa

tinta-capelli-professionale-inoaL’Oreal Professional INOA è fra le tinte per capelli migliori in commercio, in grado di accontentare anche le più esigenti fra noi.

Parliamo di una tinta nickel free, senza ammoniaca e sufficientemente delicata sia sui capelli che nei cofronti del cuoio capelluto.

Non irrita la cute, i colori sono gradevoli e in grado di proporre riflessi naturali e luminosi. Anche per chi soffre di allergie è un prodotto che ne permette l’uso.

Ottima la coprenza, che consente una tinta efficace anche sui capelli bianchi, senza problemi.

L’applicazione è facilissima, la tinta non cola, però ricordiamoci che è indispensabile usare l’ossidante al 6% INOA, perché gli altri non funzionano. L’applicazione è 1 a 1, quindi piuttosto facile da formulare.

Lascio in calce il link anche all’ossigeno, così non nessuna rischia di sbagliare!

Il tempo di posa del colore è di circa 20-30 minuti e grazie alla texture cremosa il prodotto aderisce molto bene alla superficie del capello senza colare.

In molte mi chiedono perché ci voglia tanto. Il motivo è che è pensata come tinta per capelli permanente (o semipermanente) quindi a fronte di 30 minuti di applicazione, avremo capelli tinti anche per 20-30 giorni.

La colorazione si compone di tre parti da combinare insieme e la gamma di colori è completa, con 38 sfumature diverse che oltre a colorare regalano riflessi alla base su cui vanno ad agire.

L’assenza di ammoniaca e la sua delicatezza rendono questa tinta adatta a tutti. Al posto dell’ammoniaca troviamo un nuovo prodotto detto MEA, che è un agente alcalino privo dell’odore pungente tipico dell’ammoniaca, ma meno performante.

Sempre sbirciando l’INCI troviamo poi oli naturali che aumentano il potere colorante della formula, proteggendo però lo strato naturale che preserva il capello. Non è aggressiva sui capelli ed è molto comoda e semplice quando si deve fare un ritocco, che come detto andrà rinnovato ogni 3-4 settimane.

Concludo dicendo che…

L’Oreal Professional INOA è uno dei brand per tinture per capelli più conosciuti al mondo. Forse non è la migliore, ma è un eccellente compromesso per rapporto qualità prezzo.
Ampia varietà dei colori, buona durata sui capelli (almeno 20 giorni senza sbiadire) e texture leggera e (parzialmente) nutriente. Una tinta che risponderà alle esigenze della maggior parte di noi.

L’Oréal Pro – Colorazione ad Ossidazione Inoa, 60ml – Prezzo: 10,90 euro
Inoa Ossidante per tinte Vol 6% (1:1 con colorante), 1000ml – Prezzo: 19,90 euro


Migliore Tinta per capelli made in Italy

1. Herbatint – Gel Colorante Permanente

Quando posso “concludere” una classifica mettendo al primo posto un prodotto italiano lo facio sempre volentieri.

Oggi concludo mettendo la linea Herbatint, una linea delicata e professionale di gel colorante permanente.

Herbatint è una linea di 30 colorazioni permanenti senza ammoniaca né parabeni né resorcina e nichel free. È una formula composta da 8 estratti vegetali biologici, tra cui l’aloe vera, in grado di coprire i capelli bianchi al 100%, ottenendo un ottimo risultato.

Queste tinte sono estremamente delicate e si prestano a tutte le pelli, anche le più sensibili. Herbatint è una tinta base di aloe vera ed estratti vegetali formulata per colorare i capelli senza danneggiarli, e regalando corposità e lucentezza.

L’aloe vera è ricca di vitamine e minerali naturali, è nota per le sue proprietà antiossidanti e antinfiammatorie, e nutre e protegge i capelli.

Gli estratti vegetali attivi sono numerosi, oltre l’aloe. Troviamo la limnanthes alba, ricca di vitamina E ed F, che garantisce una buona tenuta del colore.

Presenti all’appello anche la betula alba, agente tonificante e rimineralizzante e la hamamelis virginiana, ricca di flavonidi ed oli essenziali utili a nutrire il fusto del capelli.

Utile anche la presenza di echinacea angustifolia, con funzione idratante ed antisettica naturale per il cuoio capelluto.

Passiamo alla capacità colorante vera e propria.

Alcune delle tonalità sono completamente miscelabili, così da poter ottenere infinite nuance. La copertura è ottima, il colore non sbiadisce se non dopo diversi lavaggi intensi. Al contrario sono tinte solitamente in grado di durare bene anche 1 mese.

Per questo a mio parere è anche la migliore tinta per coprire capelli bianchi.

Proprio per la lunga durata, il mio spassionato consiglio è di provare la tinta su una piccola ciocca di capelli, prima di colorare tutta la nostra chioma!

Concludo dicendo che…

Una tintura per capelli made in Italy delicata, attenta alle esigenze di capelli e cuti sensibili, ed in grado di nutrire sufficientemente bene i capelli mentre applicata.
Eccellente la capacità colorante, che a fronte di 30 minuti di applicazione garantisce circa 30 giorni di durata. Proprio per questo motivo, il mio consiglio è di fare sepre una patch di prova colore su una piccola ciocca di capelli!

Herbatint – Gel Colorante Permanente, 150ml (15 colori) – Prezzo: 15,90 euro
Herbatint – Gel Colorante Permanente, 300ml (10 colori) – Prezzo: 18,90 euro


Tinta per capelli: come applicarla in maniera professionale

Sono 3 le regole fondamentali da seguire:

1. Quando si sceglie una tinta, attenzione alla tonalità che si sceglie. Se dobbiamo coprire capelli bianchi, non scegliamo tinte troppo scure. Al contrario, meglio un tono leggermente più chiaro.

2. Non facciamo confusione con le diverse tecniche di colorazione: se vogliamo solo un riflesso non acquistiamo una tinta per capelli permanente, ma scegliamo un tono su tono, o un riflessante per capelli, molto meno visibili.

3. Il tempo di posa è di fondamentale importanza, perché tenere la tinta troppo a lungo vuol dire sovraccaricare i capelli di pigmenti. Ma se si toglie troppo presto, il risultato finale non compare ed i capelli non vengono tinti. In questo dobbiamo attenerci diligentemente ai consigli del produttore.

Titna per capelli: le risposte alle domande

 Cos’è una tinta per capelli?

La colorazione dei capelli, o la tintura dei capelli, è la pratica di cambiare il colore dei capelli. Le ragioni principali per cui si usano le tinte per capelli sono di natura estetica: coprire i capelli bianchi o grigi, passare a un colore considerato più alla moda o ripristinare il colore originale dei capelli dopo che è stato scolorito dai processi di acconciatura o schiarimento solare.

Come verifico se sono allergica alla tinta per capelli?

È importante verificare eventuali intolleranze ai pigmenti contenuti nella tinta per capelli.

Per prima cosa verifichiamo di non essere allergiche a questo tipo di prodotti. Mettiamo una goccia di prodotto nell’incavo del gomito, lasciamo in posa il tempo necessario e sciacquiamo.

Se dopo 24 ore non ci sono arrossamenti, possiamo passare alla tintura.

Consiglio: io consiglio sempre anche di applicare la tinta anche ad una piccolissima ciocca di capelli, per verificare se la tinta risultante è quello che stiamo cercando.

Che ingredienti devo evitare nella tintura per capelli?

La prima cosa da fare è affidarsi a prodotti che agiscono in tutta sicurezza, facili da applicare e dal risultato immediato. Troviamo in commercio formule senza ammoniaca, parabeni, con sostanze naturali e arricchite con oli, che non rovinano il capello, ma ne migliorano la qualità.

Anche nelle tinte senza ammoniaca ci sono agenti chimici, altrimenti il colore non potrebbe tenere, ma proprio perché non contengono sostanze aggressive possono essere utilizzate dalle donne in gravidanza.

Come si applica la tinta per capelli ad uso domestico?

Ricordiamoci sempre che è fondamentale seguire attentamente le istruzioni contenute nel kit acquistato e controlliamo il materiale che contiene.

  1. Dobbiamo procurarci una mantellina, possibilmente di plastica, o un asciugamano a cui non teniamo troppo, perché se la tintura cola, si può macchiare.
  2. Pettiniamo bene i capelli per facilitare l’applicazione ed indossiamo i guanti presenti nella confezione. I guanti è sempre bene indossarli, per evitare irritazioni ed eritemi.
  3. Dividiamo i capelli in ciocche sia davanti come dietro e partiamo dalle radici, utilizzando o il flacone applicatore o il pennello piatto che spesso è dato in dotazione. Distribuiamo la colorazione sul resto della capigliatura. Se abbiamo un problema di ricrescita il procedimento è il medesimo, ma lasciamo agire solo sulla ricrescita per circa 20 minuti, poi il prodotto rimanente lo distribuiamo su tutta la capigliatura.

Possiamo applicare sui capelli la pellicola trasparente per alimenti, per proteggere la chioma e potenziare l’azione del colore sui capelli.

  1. Terminata l’applicazione massaggiamo lentamente per uniformare il colore e lasciamo in posa secondo le indicazioni riportate sulla confezione.
  2. Risciacquiamo e asciughiamo. Massaggiamo il trattamento fissante distribuendolo con un pettinino, lasciamo agire per qualche minuto, poi procediamo con lo shampoo. Alcune marche nella confezione propongono una maschera o un balsamo ristrutturante, sempre gradite e molto utili per rendere i capelli morbidi e setosi. Se ti interessa l’argomento, ho analizzato a fondo le migliori maschere per capelli nutrienti.

La tinta per capelli rovina i capelli?

La tinta per capelli può sicuramente asciugare i capelli, ma può anche farli diventare fragili se si esagera con i tempi di applicazione.

In generale, il reale pericolo per i capelli dipende dalla formula della colorazione, che può sensibilizzare più o meno la fibra capillare.

Meglio preferire formule ricche di antiossidanti vegetali, così come quelle arricchite in oli essenziali .Ancora meglio se sono presenti estratti vegetali antiossidanti che aiutano a nutrire il capello durante la fase di colorazione.

Come scelgo la giusta tonalità di tinta per i capelli?

Come regola generale, la scelta del colore della tinta per capelli non dovrebbe distare più di due toni dal colore naturale. Teniamo presente che con l’età la pelle tende anche a diventare più chiara. Dimentichiamoci quindi i colori per capelli troppo scuri e nel dubbio orientiamoci sempre verso tinte un po’ più chiare, piuttosto che troppo scure.

Inoltre quando scegliamo un colore è importante tener conto del proprio incarnato: gli hairstylist hanno suddiviso le tinte per categorie, dai colori dei capelli per carnagione chiara, a quelli per pelli scure ed olivastre.

Come mantengo intatto il tono della tinta per capelli?

Usiamo shampoo e balsamo specifici per capelli colorati. In loro assenza, optiamo per shampoo delicati così che il colore mantenga tono e brillantezza il più a lungo possibile, senza variazioni intense.


Ecco dunque tutto quello che devi sapere riguardo alle tinte per capelli

Per qualsiasi dubbio, domanda o curiosità non esitare a scrivermi qui sotto nei commenti.

A presto!

Ormai ben più sugli "anta" che gli "enta", ho un'esperienza decennale in ambito cosmetico, sia per quanto riguarda la selezione degli ingredienti che per quanto riguarda l'analisi dei makeup. Nella mia carriera ne ho viste -letteralmente- di tutti i colori (stravagantissimi Vip compresi). Nel 2015 ho deciso di aprire un blog di makeup con una mia socia, viste le continue richieste di consigli. Ciò di cui parlo l'ho sperimentato sulla mia pelle...e sulla pelle degli altri!

14 COMMENTS

  1. Buongiorno, uso da diversi anni Herbatint ma da qualche tempo ho notato che colora appena i capelli bianchi e il colore dopo il secondo shampoo va quasi via del tutto dai capelli bianchi, uso una colorazione vicina al mio colore naturale, da premettere che il mio capello assorbe molto, se decoloro viene troppo chiaro e viceversa quindi purtroppo non posso seguire i tempi di posa suggeriti. Cosa mi consigli? Io sinceramente volevo cambiare marca. Grazie per la sua disponibilità.

  2. Salve, i miei capelli sono castano chiari con meches bionde. Per sentirmi in ordine vorrei sistemare solo la base perché ho notato parecchi capelli bianchi soprattutto davanti. Che tipo/marchio e colore di tintura mi consiglia? Grazie anticipatamente.

  3. Buongiorno, bellissimo l’articolo..! Io non ho mai pace con i colori dei capelli: da poco ho fatto un colore rosso rame ( ero partita da meches bionde sulla mia base color cioccolato) – ora vorrei modificare questo rosso con un color cioccolato, cosa mi consiglia di comprare? Ho capelli piuttosto sottili e lisci…! Grazie

  4. Ciao!
    Sono in gravidanza e ho bisogno di coprire i capelli bianchi…ho sempre fatto la tinta del mio colore naturale ovvero castano scuro.
    Quale mi consigli per la gravidanza?
    Grazie!

  5. Salve, ho letto con molto piacere ed interesse il Suo articolo!
    Ho 36 anni e ho colorato i capelli , per cambiare, tre volte in tutto😅; ora mi è venuta voglia di farmi un tinta per i miei capelli castano chiaro, con riflessi rossi 😍 e volevo capire quale potesse durare un po’ più a lungo dato che lavo i capelli circa 3-4 volte alla settimana (si ungono rapidamente) ma sempre con prodotti naturali, poiché ho la pelle molto molto sensibile.
    Grazie mille, a presto!

    Marika

    • Ciao Marika! Allora Garnier che trovi in 5 posizione è naturale, quindi adatta al tuo caso. Ma Hebatint in prima posizione è senza dubbio quella che durerà di più. Inoltre gli ingredieni non sono male. Un saluto!

  6. Buongiorno mi sembra di aver capito che la tinta senza ammoniaca dura meno. È così?
    La marca della tinta può influenzare il numero della colorazione? I prodotti a basso costo danno scarsi risultati oppure cambiano anche il colore? (Più chiaro o più scuro).
    Con l’inizio del lockdown faccio tinta da sola . Fino ad oggi non ho prestato attenzione alle Marche e chiedo consiglio su quale sia la migliore. Affianco ai miei capelli trattamento olaplex linea completa. Grazie mille x la disponibilità.

    • Ciao Silvia, si durano leggermente meno. La marca della tinta può influenzare la colorazione, si. I prodotti a basso costo a volte contengono sostanze non troppo delicate che potrebbero seccare il cuoio capelluto, quindi dipende molto dalla situazione di partenza.
      A dispsoizone!

  7. Ho capelli naturali biondo scuro. Da tempo faccio tinta- in casa- oreal excelance n.8(biondo chiaro) ma copre poco capelli bianchi davanti e dietro(sotto)risultano abbastanza scuri.
    Ti chiedo:
    SE unisco al rivelatore insieme al tubetto che c’è nella confezione ANCHE una noce di oreal tubetto alluminio8quello usato dai parrucchieri in negozio) professional n. 8 copro meglio il davanti???
    Spero di essere stata chiara nella domanda
    grazie!

    • Ciao Caterina, si ho capito cosa intendi. In teoria sì, il risultato è più scuro e coprente, ma sinceramente non ho mai provato quindi non so dirti l’intensità del colore. Il mio consiglio è di provarlo su una piccola ciocca di capelli (io quando faccio esperimenti faccio cosi). Ti richiede un pochino più di tempo ma ti permette di andare sul sicuro quando lo applichi su tutti i capelli!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here